Una grave sconfitta a Genova allontana l’Europa dalla Viola. La Sampdoria cala il poker e la Viola si mangia le mani

L'analisi del nostro inviato Leonardo Campatelli

18

FIRENZE – La squadra di Vincenzo Italiano perde il matchpoint per il ritorno in Europa ed ora dovrà scontrarsela con la Juventus; una brutta prestazione a Genova potrebbe rovinare un’intera stagione eseguita a dir poco perfetta, ma ancora non è finita.

La Sampdoria di mister Giampaolo, nonostante non avesse più nulla da chiedere al campionato, stravince in casa grazie anche al pubblico di Marassi, che ha spinto la squadra in una super partita dominata 90 minuti. La Fiorentina adesso ha un’ultima possibilità, che in caso di vittoria le permetterebbe di andare in Conference League e in caso di mancata vittoria da parte della Roma allora si qualificherà addirittura in Europa League; sabato 21 maggio alle 20:45 al Franchi si giocherà la partita più importante degli ultimi 5 anni da parte della Viola che avrà bisogno dei suoi tifosi e della sua curva.

I biglietti in Curva Fiesole sono già esauriti e in modo rapido stanno anche finendo nei vari settori; sarà una bolgia che spingerà la Viola a cercare di riassaporare quell’Europa che ormai manca da tanti, troppi anni.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.