Una valida proposta per il trasporto pubblico a Latina arriva dalla capitale dell’Estonia Tallinn

91

UNA PROPOSTA INTERESSANTE PER GLI AMMINISTRATORI COMUNALI DI LATINA ARRIVA DA TALLINN, CAPITALE DELL’ESTONIA. TRATTO DALL’AUTOREVOLE SITO FANPAGE.IT ESPONIAMO UN INTERESSANTE ARTICOLO DELLA GIORNALISTA VALERIA AIELLO.
L’Estonia continua a far parlare di sé: dopo l’iniziativa della residenza digitale con cui si è affermata come primo Stato in assoluto a introdurre l’e-residency, il Paese baltico è il primo a rendere gratuita l’intera rete di trasporto pubblico. Dopo cinque anni di sperimentazione nella capitale Tallinn, il Governo sta infatti pianificando di allargare la sperimentazione a tutta l’Estonia.
La green card
La conferma arriva da Allan Alaküla, portavoce del comune per la mobilità che, in un’intervista a popupcity.net, ha anticipato lo storico passo. Dati alla mano, ad oggi la misura ha avuto ricadute positive non soltanto per quanto riguarda il traffico ma anche in termini economici, stimolando le persone a uscire più spesso e, pertanto, a consumare in misura maggiore beni e servizi locali offerti da ristoranti, bar, cinema e negozi. Prima di lanciare la sperimentazione, l’amministrazione della capitale ha coinvolto i cittadini nella decisione attraverso un referendum che, sebbene non giuridicamente vincolante, ha avuto risposta praticamente unanime tra i residenti, rendendo il mandato del voto popolare più forte di quello del Consiglio. Tallinn conta circa 450mila abitanti, 70 linee di autobus, cinque di filobus e quattro di tram e solo chi è residente (per ciascuno residente il Comune riceve circa mille euro di tasse l’anno) può usufruire dei trasporto pubblico gratuito attraverso l’acquisto di una green card al costo di 2 euro e assicurandosi di portare sempre con sé un documento di identità. Per chi non è residente e per i turisti, il costo del biglietto è di 2 euro.
Bilancio positivo
Nonostante i timori iniziali, nei primi 5 anni di sperimentazione, il bilancio dell’operazione è assolutamente positivo: “Non solo non ci sono dubbi che copriremo i costi, ma ne usciremo anche con un surplus” ha affermato confermato Alaküla. Ad oggi, nelle casse del Comune “è entrato il doppio di quanto abbiamo speso da quando è stato introdotto il trasporto pubblico gratuito. E questo perché molte persone sono motivate a registrarsi come residenti a Tallinn per poter usufruire dei mezzi pubblici gratuiti”. Dall’introduzione del progetto, inoltre, il Comune ha intrapreso ulteriori azioni per migliorare la situazione del traffico in centro città, come l’aumento delle tariffe per il parcheggio pubblico ma consentendo ai non residenti che vi lasciano la propria auto di usufruire nello stesso giorno del trasporto pubblico gratis senza che vengano addebitati i costi del parcheggio. “Abbiamo notato che le persone non si lamentavano dell’aumento delle tariffe una volta offerta loro una buona alternativa”.
DA FANPAGE.IT


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteBaseball serie A, il Nettuno 1945 accede alla poule scudetto
Articolo successivoUna giunta creata ad hoc direttamente dal sindaco può modificare la politica a Latina dopo il voto
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.