Volley serie B girone G, l’Hydra si impone su Viterbo

223

hydravolley

CAMPIONATO NAZIONALE DI PALLAVOLO – SERIE B – GIRONE G – 2° GIORNATA DI ANDATA

CIS RETI TLC HYDRA VOLLEY LATINA – ANTENNADSL VITERBO = 3-1
(25-19; 25-15; 23-25;25-17)

HYDRA VOLLEY: Quartarone 2, Testagrossa 6, De Luca 28, Di Coste 2, Ranieri
Tenti 12, De Fabritiis 9, Bacca 11, Rossi, Sorgente (L). n.e. Gallani,
Catania. 1° all. Gatto, 2° all. Schivo.
VITERBO: Antonucci C. 3, Cuboni 2, Valente, Fabbio 8, Antonazzo 12,
Scrollavezza, Ceccobello 13, Skuodis 13, Noto, Rajano, Zibella (L1),
Zingaro (L2). N.e. Santi, Dezulian. 1° all. Antonucci M., 2° all. Cinelli.

Arbitri: Esposito, Cafaro.

Hydra: Bv 2, Bs 13, M 5
Castellana: Bv 1, Bs 9, M 6
Durata set: ’24; ‘21; ’26; ‘23.

LATINA – Nuovo successo per la Cis Hydra Volley Latina che si sbarazza della AntennaDsl Viterbo con un 3-1 che a parte il quarto set, dove la squadra ha accusato qualche disattenzione in fase di costruzione del gioco, il resto del match ha visto una supremazia della squadra di coach Gatto abbastanza evidente, cosa che le ha consentito di portare a casa i tre punti. Parte bene la squadra di casa che opera in avvio un piccolo break e si porta sopra 8-5 alla prima sosta e al rientro si continua sulla stesa falsa riga, con una accelerata Hydra che va sull’11-6. La Cis rimane
concentrata e grazie a De Luca soprattutto, arriva agevolmente alla sosta successiva avanti di 6, 16-10. Viterbo cerca di rimanere attaccata al match ma l’Hydra non molla e, mantenendo sempre lo stesso vantaggio, si avvicina verso il rush finale del set. Con un De Luca sempre più decisivo in attacco, cercato con regolarità da Quartarone, la Cis Hydra va a chiudere il parziale in scioltezza sul 25-19. Secondo set e stesso copione, con l’Hydra che impone da subito il proprio gioco, dapprima andando sul 5-2 e poi, grazie anche a diversi errori degli ospiti, va a girare sul punteggio di
8-3. Al rientro la Cis accusa un piccolissimo passaggio a vuoto consentendo alla squadra della Tuscia di rosicchiare qualche punto, ma subito dopo si ristabilisce il divario, 14-9, con il regista Quartarone che a turno cerca tutti i suoi attaccanti che puntualmente buttano palloni a terra, 16-12. De Luca continua sempre a fare ciò che vuole e dopo il
cambio al palleggio nella squadra viterbese e un muro di De Fabritiis su Fabbio, il coach Antonucci è costretto a chiedere time out. Ma le cose non cambiano e con Bacca e il solito De Luca vanno a chiudere anche il secondo
parziale a proprio favore sul 25-15. La squadra viterbese non sembra creare molti problemi agli uomini di Mr.
Gatto fino a questo momento, anche se il terzo set inizia con equilibrio e poi vede gli ospiti portarsi  avanti con merito, 8-5 grazie a Skuodis. Gli ospiti sembrano ora più ordinati in campo e determinati, continuano a fare
il loro gioco e vanno sul 12-8, Gatto chiama tempo per riordinare un po’ le idee ai suoi che al ritorno in campo accorciano fino a meno due, 12-14 e 14-16 Viterbo alla seconda sosta tecnica. L’Hydra sembra non riuscire a giocare con scioltezza e ordine, Viterbo ne approfitta e continua a stare davanti, 22-20: si alza la suspence per l’esito del set che vede gli ospiti andare sul 24-22 e chiudere poi sul 25-23 con Ceccobello. Nel set successivo, equilibrio iniziale rotto poi da un’accelerata Hydra grazie a due giocate vincenti di Ranieri Tenti che porta i suoi sopra 8-5.
Al rientro, la Cis è determinata a voler chiudere i giochi quanto prima, 11-6 a suo favore, costringendo Antonucci a chiedere time out: i valori in campo sembrano essersi ristabiliti, portando l’Hydra avanti per 16-10. La Cis sembra aver ritrovato il suo piglio migliore e concretizza al meglio ogni sua giocata, 18-11, Viterbo sembra non averne più, la Cis quindi senza ulteriori emozioni va a chiudere set e incontro sul 25-17 con un attacco di De Fabritiis.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.