NETTUNO – «Custodite la vostra vita e quella degli altri, solo così la morte di Nicole non sarà stata vana». Così nella sua omelia padre Antonio Coppola, rettore del Santuario di Nostra Signora delle Grazie e Santa Maria Goretti a Nettuno, dove ieri pomeriggio si sono celebrate le esequie funebridi Nicole Maddonni, la piccola che ha perso la vita nel terribile incidente stradale di sabato scorso in via dei Frati.

Tantissime le persone presenti in Chiesa, con la Messa che è celebrata davanti alla bara bianca della piccola e tra la commozione e lo strazio di un’intera comunità.
Profonde le parole del sacerdote durante l’omelia, che si è chiusa con un messaggio forte di speranza per tutti i presenti.

Infine Padre Antonio ha voluto dedicare un passaggio del suo messaggio alla comunità parlando della grande fede della piccola volata in cielo: «Nicole l’anno scorso non è mai mancata al catechismo. Voleva conoscere Gesù. E noi, che abbiamo fede ma spesso non riusciamo a spiegarci il perché di tante cose, oggi sappiamo che Nicole è accanto a Gesù”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteDroga e alcol alla guida nei giorni del Ferragosto: maxi controlli tra Latina, Sabaudia e Formia
Articolo successivoMalore in strada, muore un uomo mentre passeggiava