Angelo Conti, il manager vincente del basket in gonnella.

263
Angelo Conti

Dici Pico, pensi ad Angelo Conti. Un general manager di basket che ama in modo appassionato – quasi viscerale – il paese di origine della sua famiglia. Pico – nel club dei Borghi più belli d’Italia – si trova in provincia di Frosinone tra le colline, un bel posto con poche anime dove Angelo conta una bella casa, tanti parenti e amici molto legati. Ama la buona cucina ciociara di antiche tradizioni, con predilezione per le amate salsicce. Non manca mai di trascorrere lunghi periodi nella sua casa bella ed accogliente, curata nei minimi particolari.
Nato a Latina nel 1956, Conti è figlio cestistico del campo dell’Immacolata, frequentava la parrocchia abitando vicino il Tribunale. E’ impegnato ora con il Coni regionale e provinciale, l’ultimo incarico tra i canestri risale al 2011 a San Severo, in Puglia, con il mandato di direttore sportivo della formazione della Mazzeo in serie A2.
In precedenza era tornato nella sua Latina in serie A2 con coach Ciaboco e presidente Londero. Conti ha vissuto una carriera ventennale come dirigente di alcune tra le più prestigiose società del panorama nazionale di palla a spicchi al femminile.
E’ stato per sei stagioni dirigente a Parma (serie A1), per tre a Udine (tra serie B e A2), per due anni a Bari (dal ’92 al ’94) e quattro a Cesena. Proprio con la formazione cesenate ha vinto uno scudetto, una Coppa dei Campioni e una Coppa Ronchetti. A livello giovanile ha vinto dieci scudetti in cinque diverse società.
Angelo ha giocato sempre in Promozione con vari club latinensi, cominciando a praticare il nostro sport con l’Ab Latina settore giovanile. Ha una grande voglia di lavorare nella pallacanestro, praticamente la sua vita sin da bambino. Ha lavorato in piazze molto appassionate di basket e questo è stato uno dei principali motivi che lo hanno spinto ad accettare incarichi prestigiosi.
Paolo Iannuccelli


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteOggi altri 149 casi in provincia, a Latina 48 contagi e un morto. Scattano le nuove restrizioni del Dpcm
Articolo successivoArrestato quarantenne livornese
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.