Biometano a Cisterna: prove di sinergia tra Comune e Rifuture

83

“Dopo il momento del confronto, anche duro, è giunto quello del dialogo e della collaborazione reciproca per il bene del territorio, senza pregiudizi e senza compromessi, in nome della trasparenza, per un nuovo percorso che finalmente vedrà protagoniste istituzioni pubbliche e imprese private. Finalizzato a un nobile scopo: quello di chiudere il ciclo dei rifiuti generando energia, un’energia alternativa che possa accelerare l’autonomia dalla combustione fossile”. Comincia così la missiva inoltrata dalla Rifuture srl al Comune di Cisterna di Latina, all’indomani della volontà espressa da parte del sindaco Mantini di arrivare a una soluzione per far sì che proceda l’iter di sviluppo dell’azienda tutelando il territorio.

“L’obiettivo della società Rifuture dopo gli incontri col sindaco Valentino Mantini e con alcuni organi dell’esecutivo dell’Amministrazione di Cisterna di Latina, avvenuti nei giorni scorsi, non è soltanto quello di realizzare il nostro impianto per la produzione di biometano di qualità ricavato dalla Forsu, e ammendante di qualità per utilizzo agricolo, ma anche di consolidare un trasparente rapporto col territorio”: forse erano queste le parole che l’intera giunta o l’intero consiglio comunale volevano sentirsi dire. Rapporto di trasparenza per chiudere il ciclo dei rifiuti ma in stretta collaborazione con istituzioni, associazioni e semplici cittadini.

E nfatti “dopo che nei mesi scorsi abbiamo organizzato incontri e riunioni con associazioni di categoria e con quelle ambientaliste, continueremo a illustrare le finalità del nostro progetto alle organizzazioni sindacali e presso gli istituti scolastici, ferma restando la nostra volontà di presentare la nostra realtà, spiegando il funzionamento del nostro impianto all’intera cittadinanza, nell’ambito di un confronto collaborativo e sereno, anche all’interno di un Consiglio comunale ad hoc”.

L’impianto in questione presenta due distinte sezioni di trattamento funzionalmente integrate in cui è prevista una prima sezione di digestione anaerobica per la produzione di biogas e la sua successiva purificazione per ottenere biometano per autotrazione o per usi industriali ed una seconda sezione destinata alla stabilizzazione aerobica dei rifiuti per la produzione di ammendante compostato misto a beneficio della filiera agronomica.

Probbaile che la sfida di Rifuture sia anche la sfida del territorio deI Comune di Cisterna di Latina: oggi, la crisi energetica, i cambiamenti climatici e l’inquinamento ambientale rappresentano alcune delle sfide più complesse e impegnative da superare per la comunità europea e mondiale. Ricordiamo che per fronteggiare queste criticità l’Europa ha sfoderato un poderoso piano di investimenti, il Green New Deal, che rappresenta una nuova strategia di crescita per trasformare l’Unione Europea in un’economia moderna, efficiente e competitiva, con azioni volte a promuovere l’uso sostenibile delle risorse attraverso un approccio di economia circolare. Ed è in questo contesto che Rifuture è pronta a realizzare il progetto dell’impianto per la produzione di biometano attraverso la valorizzazione della FORSU “Frazione Organica dei Rifiuti Solidi Urbani”.

Staremo a vedere.

 

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.