LATINA – “Si è riunita questa mattina la Commissione Bilancio da me presieduta. All’ordine del giorno, oltre ad una verifica di riequilibrio e due debiti fuori bilancio, la modifica al Regolamento per l’istituzione e la disciplina del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione, o esposizione pubblicitaria”.

A dichiararlo, in una nota il Presidente della Commissione Bilancio, Società partecipate, Patrimonio e Affari Legali Mario Faticoni.

Ad essere previste con l’attività odierna, nella fattispecie, l’acquiescenza nel caso di installazione abusiva e il ravvedimento operoso. Ebbene, come commissione consiliare abbiamo inteso all’unanimità che vada previsto un sistema di acquiescenza in cui il cittadino, in caso di affissione fuori da concessione, abbia la possibilità di vedersi ridotta l’indennità fino al 30% – invece del 50% – in caso di pagamento entro 60 giorni. Fino ad oggi, infatti, un imprenditore arrivava a pagare il 300% del canone dovuto per installazione o affissione abusiva: canone maggiorato dell’indennità (A) più una sanzione amministrativa, non inferiore ad (A).

Proprio come accade nei regolamenti del canone unico patrimoniale di tante altre amministrazioni comunali, invece, abbiamo proceduto a modificare non la sanzione amministrativa, che deve essere non inferiore al canone maggiorato dell’indennità, bensì proprio quest’ultima. Inoltre, sempre in relazione all’installazione nella fattispecie abusiva, che prevedeva già il ravvedimento operoso in caso di mancato o tardivo versamento da parte dell’utenza che disponeva già della concessione, come commissione abbiamo emendato all’unanimità una riduzione fino al 20%, al fine di operare concretamente e in continuità con quanto promesso durante la campagna elettorale: vale a dire creare un dialogo aperto con cittadini, imprese ed esercenti di attività commerciali, concedendo loro la possibilità di mettersi in regola e liberandoli da un sistema eccessivamente vessatorio. A ciò, poi, si aggiunga l’effetto positivo sulle casse dell’ente derivante dall’incentivo alla regolarizzazione.

In conclusione, mi preme ringraziare per la condivisione e l’impegno tutti i colleghi della commissione e i commissari di maggioranza Serena Baccini (FdI), Cesare Bruni (FdI), Giuseppe Coluzzi (FdI), il vicepresidente Giuseppe Coriddi (FI), Enzo De Amicis (Lista Celentano), Alessandro Porzi (Lista Celentano), Vincenzo Valletta (Lega), l’assessore al Bilancio Ada Nasti e, infine, i dirigenti Quirino Volpe e Diego Vicaro”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteCade da un balcone e viene colpito da una lastra di marmo: grave un operaio
Articolo successivoFormia. Bimbini a scuola di pesca, l’evento promosso dalle associazioni “Amici del Mare” e “Riva di Mola”