Castello di Sammezzano, un gioiello toscano da recuperare… con un click

Il castello, in abbandono da anni, è nella lista dei ‘’Luoghi del Cuore’’ del FAI e necessita voti per essere restaurato.

271

Per votare:https://www.fondoambiente.it/luoghi/castello-e-parco-di-sammezzano?ldc

A Reggello, in provincia di Firenze, si trova il Castello di Sammezzano, sicuramente uno dei complessi architettonici più affascinanti della Toscana. Il castello fu edificato nel suo aspetto attuale nella seconda metà dell’Ottocento e rappresenta un bellissimo esempio di architettura orientaleggiante in Italia.
Quello che tutti non sanno, però, è che il castello si trova in stato di abbandono e degrado da circa venti anni.

L’aspetto attuale del castello nasce dall’incredibile lavoro del suo proprietario, il marchese Ferdinando Panciatichi Ximenes, che tra il 1853 e il 1889 lo ristrutturò interamente, inserendo elementi architettonici e decorazioni di gusto orientale e andando a creare interi spazi che sembrano provenire da terre lontane, con colori vivacissimi e linguaggi complessi. Dopo essere stato usato come hotel di lusso e set cinematografico nel dopoguerra, il declino del castello inizia a partire dal 1999, quando viene acquistato da una società inglese che fallisce poco dopo, lasciando Sammezzano in mano ai tribunali, con aste milionarie che ancora oggi non hanno trovato acquirente.
Da qui, solo un rapido stato di progressivo abbandono.
Dopo innumerevoli tentativi di recupero e complesse vicende giudiziarie che ne hanno impedito la manutenzione, la rinascita di Sammezzano torna ad essere una possibilità non poi così lontana.

Grazie al 10° bando dei ‘’Luoghi del Cuore’’ promosso dal FAI (Fondo Ambiente Italiano), il castello potrebbe ottenere i fondi e le pressioni burocratiche necessarie per il recupero qualora arrivasse in prima posizione nelle votazioni online, che possono essere effettuate da chiunque.
Al 23 novembre, il castello ha ottenuto poco più di 30 mila voti e si trova in seconda posizione, subito dietro
ad una ferrovia storica in Piemonte. La votazione verrà chiusa il prossimo 15 dicembre.

La notorietà del Castello di Sammezzano è stata recentemente rilanciata, sia grazie alle campagne di recupero come quella attualmente in corso, sia grazie alla riscoperta dei suoi meravigliosi interni e della sua triste vicenda su numerose pagine Facebook e Instagram, in cui vengono proposte meravigliose foto del sito e delle sue sale eclettiche e che rendono nota la sua storia a sempre più persone. Il sogno di tutti è che il Castello di Sammezzano possa tornare quanto prima a rivivere la sua esistenza, ad essere visitabile e a dimenticare la sua condizione attuale, lacerata ormai da più di venti anni di incuria.

Per questo, è importante andare a votare per il Castello di Sammezzano sul sito del FAI tramite il link
presente all’inizio dell’articolo.
Tutti insieme, possiamo farcela!


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.