CISTERNA – Un grave episodio si è verificato nella mattinata odierna presso l’ufficio stranieri del Commissariato Distaccato di P.S. di Cisterna.
Un cittadino marocchino classe 1992, si era presentato per chiedere il ritiro del permesso di soggiorno della figlia minore che non era al momento presente.

Chieste notizie circa la bambina, lo straniero è andato su tutte le furie, insultando gli agenti e rifiutando di esibire un valido documento di identificazione e, pertanto, è stato reso edotto della necessità di procedere alla sua completa identificazione anche mediante fotosegnalamento presso il locale posto di Polizia Scientifica.

L’uomo ha reagito con ulteriore estrema violenza a tale notizia, scagliandosi contro gli agenti e cagionando lesioni ad un poliziotto che riportava una ferita lacero-contusa ad un avambraccio.

Alla luce dell’accaduto, l’uomo è stato tratto in arresto, anche perché non nuovo a questi comportamenti, e presentato nella tarda mattinata odierna innanzi al Tribunale di Latina per la convalida dell’arresto.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.