Discarica a Tragliatella? Ci vorranno 2 anni, nel frattempo l’Ama spenderà 160 milioni di euro. Rischio aumento Tari per i cittadini

38

LATINA- Ancora 48 ore per la Sindaca di Roma Virginia Raggi utili a sciogliere l’annoso tema di dove realizzare la discarica a Roma. Presumibilmente, come abbiamo scritto nei giorni scorsi, l’area prescelta sarà quella di Via di Tragliatella, nel XIV Municipio capitolino. Nonostante le proteste di residenti e uomini politici, pare l’unica scelta possibile.

Si porrà il problema di portare in altre regioni o all’estero la spazzatura oggi destinata a Colleferro, ad esempio.

Dato che, presumibilmente, ci vorranno due anni per costruire la discarica di Tragliatella, il costo che dovrà sostenere l’Ama ammonterà, secondo alcune stime rilevate dall’azienda, circa 160 milioni di euro.

Una cifra monstre che potrebbe comportare un aumento della Tari per i cittadini. Non soltanto per quelli romani, però.

Dal 2005 la tariffa per i rifiuti ammonta a 38\40 euro a tonnellata, arrivata ora a più del doppio: 95\100 euro a tonnellata. Ricordando anche che gli impianti dove i rifiuti vengono abbancati sono sempre i medesimi.

Tutto ciò, inevitabilmente, finisce per danneggiare i cittadini, favorendo i soliti imprenditori proprietari delle solite discariche.

In poche parole, il rischio che la Tari aumenti per i cittadini romani si ripercuote in modo sistemico in tutto il Lazio, provincia di Latina compresa.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.