Donald Trump esulta per la riuscita del raid degli Seal Team Six tra Niger e Nigeria. Il cittadino americano Phil Walton è stato liberato ed è ora al sicuro presso l’ambasciata Usa di Niamey.

98

USA-Donald J.Trump esulta per la riusciuta del raid delle forze speciali americane, al confine tra Niger e Nigeria per la liberazione del cittadino americano Phil Walton, rapito martedì scorso.

I Seal Team Six, un corpo di cui fanno parte i migliori membri dei Navy Seals, ieri, con un raid hanno liberato il cittadino americano Phil Walton, rapito martedì scorso da un gruppo nomade che si dedica all’allevamento e alla pastorizia, di etnia Fulani.

Il rapimento è avvenuto nel piccolo villaggio nigerino di Massalata dove sei uomini armati di Ak-47 hanno teso un’imboscata al giovane mentre erano a bordo delle loro motociclette, lasciando invece indenni la figlia, la moglie e il fratello di lui.

L’atto criminale non è terrorismo, secondo alcuni funzionari nigerini e americani che hanno rilasciato tale affermazione alla AbcNews. 

Il 27enne è figlio di un missionario, alleva cammelli, pecore e coltiva mango nel Sud del Niger. Il rapido intervento dei Navy Seals lo hanno salvato dai rapitori portandolo al sicuro presso l’ambasciata Usa di Niamey. Tutti i membri del commando sono stati uccisi, tranne uno.

Il Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, su Twitter dichiara:”Una grande vittoria per le forze d’elite Usa”

La portavoce del Presidente americano, Kayleigh McEnay,  dichiara a FoxNews che con l’amministrazione Trump sono stati liberati 55 ostaggi in 24 Paesi.

Jonathan Hoffman, assistente del segretario della Difesa: “Le forze statunitensi hanno condotto un’operazione di salvataggio degli ostaggi nelle prime ore del 31 ottobre nella Nigeria settentrionale per recuperare un cittadino americano tenuto in ostaggio da un gruppo di uomini armati. Nessun militare statunitense è rimasto ferito durante l’operazione”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.