“Fascio”, vandalizzato il camper elettorale di Carlo Ghiozzi delle Lega: “Se questi teppistelli da 4 soldi pensano di scoraggiarmi si sbagliano di grosso”

La segnalazione arriva direttamente da Ghiozzi

315
LIVORNO – Nella notte fra il 28 e il 29 maggio, è stato vandalizzato il camper elettorale del CapoGruppo della Lega e candidato al Consiglio Comunale di Livorno, Carlo Ghiozzi.
Gli atti di vandalismo sarebbero avvenuti fra le 20 e la mezzanotte, quando il camper si trovava sul Viale Italia in zona Terrazza Mascagni. Il mezzo che riportava le immagini dell’esponente del Carroccio ed il fac-simile di scheda elettorale è infatti stato imbrattato da sconosciuti con una bomboletta spray di colore nero che hanno disegnato falci e martello, e scritto la parola “fascio“. Nei giorni precedenti erano state anche rubate le bandiere che sventolavano sul retro del mezzo spezzando le aste che le sorreggevano.
 “I soliti comunistoidi facinorosi non si smentiscono mai -ha dichiarato il segretario provinciale della Lega, Filippo La Grassa- Esprimo la massima solidarietà al nostro capogruppo uscente e capolista alle prossime amministrative, Carlo Ghiozzi, che l’altra sera ha subito gravi atti vandalici al suo camper elettorale. Dopo le estreme contestazioni degli ultimi “fascisti rossi” livornesi al comizio di Salvini, ancora una volta pochi facinorosi di sinistra irrompono nella campagna elettorale con metodi tutt’altro che democratici. La Lega non si intimorisce di fronte a simili atti, ma proseguierà imperretita con la sua campagna elettorale e con tutte le azioni politiche che ha portato avanti fino ad oggi sul territorio, continuando a rappresentare l’unica vera alternativa concreta al centro sinistra che ha devastato Livorno”.
“Se questi teppistelli da 4 soldi pensano di scoraggiarmi si sbagliano di grosso -ha commentato Carlo Ghiozzi- Ho infatti già ordinato le nuove istallazioni per le fiancate del camper e nel frattempo ho tamponato i graffiti con dei manifesti elettorali oltre ad aver rimesso il nostro vessillo a sventolare. Continuerò pertanto la mia campagna elettorale senza sosta come sempre per la strada, incontrando i cittadini per ascoltare tutte le loro istanze ed esigenze. C’è necessità di far ripartire quanto prima Livorno e queste elezioni sono la giusta opportunità”.
Solidarietà a Ghiozzi è giunta anche dall’Eurodeputato, On. Susanna Ceccardi.
Per la vicenda è stata sporta denuncia alle autorità competenti, mentre la Digos di Livorno si è già messa al lavoro per trovare i responsabili del gesto vandalico e profondamente antidemocratico.

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.