Con la rappresentazione del grande capolavoro di Aristofane, “La Pace”, su adattamento del testo, regia e musiche del direttore artistico Vincenzo Zingaro, il Festival del Teatro Classico di Formia inaugura, alle ore 21.30 di sabato 13 luglio, la sua nona edizione presso l’Area Archeologica di Caposele. 

In scena: Giovanni Ribò, Piero Sarpa, Rocco Militano, Fabrizio Passerini, Laura De Angelis, Mario Piana, Irene Catroppa – Maschere Rino Carboni Studio – Scene Vincenzo Zingaro – Costumi Emiliana Di Rubbo – Disegno Luci Giovanna Venzi.

Scritta nel 421 a. C., durante la guerra del Peloponneso, l’interminabile conflitto fra Sparta e Atene, “LA PACE” è un inno universale contro la guerra e contiene importanti spunti di riflessione che rendono l’opera fortemente aderente alla realtà precaria del nostro tempo. Nel clima fantasioso e spettacolare della commedia, Aristofane, alternando momenti di grande comicità ad altri di toccante lirismo, ci offre, con una coscienza straordinariamente moderna, l’invito ad un’importante riflessione sul delicato tema della guerra e dell’affannosa ricerca della pace fra i popoli. Egli invoca la buona volontà di tutti, chiedendo a ciascuno di guardare oltre il proprio interesse particolare, per il bene della collettività.

Lo spettacolo segna una tappa significativa nell’importante percorso di rivisitazione del Teatro Classico che Vincenzo Zingaro, alla guida della Compagnia Castalia, porta avanti da oltre 30 anni, riscuotendo un grande successo di pubblico e di critica, al Teatro Arcobaleno (Centro Stabile del Classico), sede della Compagnia (riconosciuto dal Ministero della Cultura) e in prestigiosi Festival (Ostia antica, Taormina, Paestum, Pompei, Segesta, Ferento, Teatri di Pietra, Leuciana, Venosa, Sarsina, Formia, Volterra e tanti altri). Un progetto culturale unico in Italia, oggetto di studio e di Tesi presso prestigiose Università italiane ed europee, che ha coinvolto ed entusiasmato centinaia di migliaia di giovani.

Per la sua attività trentennale dedicata al Teatro Classico, il 16 marzo 2023, Vincenzo Zingaro è stato premiato alla Camera dei Deputati, come “eccellenza nazionale”. Significativi gli attestati di stima del Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, del Sottosegretario alla Cultura, Vittorio Sgarbi e del Presidente della Commissione Cultura della Camera dei Deputati, On. Federico Mollicone.

“Vincenzo Zingaro è attore, regista e drammaturgo di grande statura, nonché fondatore della Compagna Castalia e del “Teatro Arcobaleno, Centro Stabile del Classico” di cui è Direttore Artistico… L’opera di Zingaro è un invito all’esperienza dei classici e della loro contemporaneità perenne. È un invito all’opera d’arte e allo straordinario valore sociale e civile di una cultura che, come Italiani, abbiamo il dovere di amare, salvaguardare e tramandare alle future generazioni”, ha scritto di lui Gennaro Sangiuliano (Ministro della Cultura).

Ricordiamo inoltre che, il 5 agosto 2023, Vincenzo Zingaro ha ricevuto anche il prestigioso Premio Speciale Festival Internazionale Teatro Romano di Volterra “Ombra della Sera” 2023, per il trentennale della sua attività di attore, regista e drammaturgo, dedicata al Teatro Classico, con cui ha espresso una straordinaria ed originale qualità artistica e culturale.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.