I cento anni di nonno Gaetano, ha letto tutto Camilleri e non rinuncia al sigaro toscano

La bisnipote è nata esattamente 100 anni dopo di lui

70

LIVORNO – È nonno Gaetano Talamo il nuovo centenario livornese. Nato il 5 maggio 1922 ad Alia, nel cuore della Sicilia, ultimo di 8 fratelli, nel 1949 si trasferisce a Livorno dove intraprende un’attività nel settore orticolo. Apprezzato da subito per la qualità dei suoi prodotti, è da tutti conosciuto come “Sigarino”. Grande lavoratore, ha voluto che i suoi due figli studiassero. Il primo è stato un noto e apprezzato oculista, il secondo funzionario prima della Provincia e poi della Regione.

Negli ultimi trent’anni, dopo la pensione, ha finalmente trovato il tempo per dedicarsi alla lettura: in particolare ha letto tutto Camilleri, e si tiene informato sulla politica nazionale e internazionale.

Colpito diversi anni fa da una grave patologia, ha superato le difficoltà con l’aiuto della nuora Amalia, recentemente scomparsa, continuando ad alimentare la sua voglia e gioia di vita. Si tiene in forma con brevi passeggiate all’aperto e quotidiane pedalate alla cyclette. Anche se, tanto per onorare il suo soprannome, forse poco correttamente ci abbina una fumatina di sigaro toscano.

Spegnerà le 100 candeline festeggiato da amici, figli, nuora e nipoti, ed in particolare la bisnipote Chloe, anche lei del ‘22, ma di cent’anni dopo!

A nonno Gaetano vanno gli auguri del sindaco Luca Salvetti a nome della città.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteRaffaele Trano: “La Stazione di Itri, un lustro di bugie”
Articolo successivoNel Lazio Primo Caso di Peste Suina in un cinghiale. Non è contagiosa per l’Uomo