I due ‘italiani’ in cerca riscatto nel Valencia

34
Cristiano Piccini, ieri nel Valencia-Valladolid FOTO: Federico Titone/@ftitonephotos

Patrick Cutrone e Cristiano Piccini, i nostri unici due connazionali che giocano nella Liga spagnola con il Valencia, non stanno vivendo un bel momento.

Se da un lato l’attaccante della Nazionale Under-21 non riesce a trovare quella continuità necessaria a consacrarsi nel calcio d’elite, il terzino ex Atalanta ha perso, per un grave infortunio al ginocchio, quel ruolo da titolare conquistato in Spagna a suon di ottime prestazioni sulla fascia destra.

Patrick Cutrone

Patrick Cutrone, ieri nel Valencia-Valladolid
FOTO: Federico Titone/@ftitonephotos

Patrick Cutrone, giovane attaccante ex Milan, è il classico esempio del ‘bomber’ nato in casa. Entrato nel vivaio rossonero a soli 8 anni, si fece notare immediatamente per aver accumulato la bellezza di 136 reti.

Un fatto, quest’ultimo, che gli valse la promozione in prima squadra nella stagione 17/18. In un anno riuscì a far vedere gran parte del suo talento, trascinando il Milan alla qualificazione all’Europa League.

Nella stagione 18/19 le cose cambiarono: l’arrivo di Higuain (a luglio) e quello di Piatek (a gennaio) relegarono Cutrone a un ruolo di attore secondario. Obbligato spesso e volentieri a subentrare dalla panchina, riuscì comunque a lasciare il segno segnando 9 gol, di cui 3 in campionato. A fine stagione, però, il Milan decise comunque di venderlo al Wolverhampton per ben 18 milioni di euro. 

Nella stagione 19/20, a soli 19 anni, iniziò il suo vero calvario: da luglio a gennaio in Premier League segnò solo 2 gol , e neanche il seguente prestito alla Fiorentina nella seconda parte di stagione risolse la sua situazione. Anche in maglia viola Patrick non trovò il giusto spazio, e dopo essere tornato ai Wolves, finì in prestito al Valencia.

Il prestito al club spagnolo, che avrebbe dovuto essere il suo nuovo trampolino di lancio, ad oggi è stata un’ulteriore delusione. Cutrone, infatti, ha giocato solo 103 minuti distribuiti in 7 presenze. E la cosa peggiore è che, adesso, l’ex Milan non viene convocato da ben due gare.

L’ex allenatore Javi Gracia venne esonerato dopo la sconfitta per 3-2 in casa contro il Barcellona. In quella stessa partita, Patrick non era stato neanche convocato. Ma la cosa più assurda è che anche Voro, il nuovo mister del Valencia, ha lasciato Cutrone fuori dai convocati nel match vinto ieri 3-0 contro il Valladolid

Nonostante tutte queste avversità, comunque, non vi è dubbio che Patrick continuerà a lottare per cercare di esprimere completamente il suo talento nel Valencia, già a partire dalla prossima giornata contro il Siviglia. 

Cristiano Piccini 

Cristiano Piccini, ieri nel Valencia-Valladolid
FOTO: Federico Titone/@ftitonephotos

Un discorso a parte merita Cristiano Piccini. ‘Titolarissimo’ nel Valencia durante la stagione 18/19, negli ultimi due anni ha vissuto un vero e proprio calvario dovuto a un’infortunio al ginocchio destro che lo ha lasciato fuori dai campi di gioco per più di 500 giorni. 

Rientrato in Spagna da un prestito all’Atalanta la scorsa stagione, sta cercando di recuperare pian piano la forma migliore.

Non vi è dubbio che Voro conta su di lui per dare consistenza in fase difensiva alla squadra valenciana, che dovrà affrontare le ultime partite dell’anno cercando di evitare ulteriori passi falsi. 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.