Eh no, così proprio non va.

Le scritte sulla Torre Comunale, il ratto delle tessere azzurre di Palazzo Mazzoni, il sudiciume e gli schiamazzi notturni al Belvedere, giusto per citare alcuni dei casi più eclatanti.

E stanotte alcune delle foriere di Piazza Circe, dove si aprono i giardini pubblici e campeggiano la fontana e il monumento ai Giovani Angeli, sono state ridotte in frantumi e questi lanciati contro il Monumento ai Caduti. Un’offesa gravissima. Un’immagine ignobile.

E dire che quei grandi vasi sono amorevolmente curati quotidianamente dall’opera encomiabile del padre e della madre di un Giovane Angelo, ai quali gli autori del folle gesto non hanno esitato ad infliggere nuovo dolore.

Il vandalismo è ancora imperante a Sabaudia, con il centro storico e i suoi monumenti più importanti, i luoghi della cultura e della tradizione, il suo arredo urbano a far da vittime predestinate. 

A nulla è valso finora il sistema di videosorveglianza, implementato negli ultimi tempi con nuove telecamere all’avanguardia, disseminate nei punti nevralgici della città anche per far fronte all’esecrabile fenomeno.
Un apparato sul quale, giunti a tal punto, non possono non pendere pesanti interrogativi.

Così come a poco sono valsi gli appelli lanciati da semplici cittadini e gli esposti presentati da Associazioni Civiche.

Sabaudia è stanca di subire questo stillicidio, di svegliarsi al mattino con la visione dello scempio perpetrato in un mix d’incoscienza, d’inciviltà, di imbecillità, ma anche di cattiveria, ai danni del suo prezioso patrimonio.

“Bisogna intervenire subito e con severità”, il succo dei commenti che popolano i social di Sabaudia.

“Sono indignata: l’ennesimo atto di vandalismo? Inciviltà? Gusto del distruggere le cose belle? Questo vaso è stato donato e curato con amore dalla famiglia Mureddu e quindi questo gesto è ulteriormente deprecabile!!!!!!!”, la deplorazione del sindaco Giada Gervasi.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.