Nei giorni scorsi la Polizia Locale di Terracina ha proceduto ad una vasta operazione di bonifica rimuovendo le biciclette abbandonate in diversi luoghi della città.

A darne annuncio è l’assessore all’Ambiente, Emanuela Zappone.

“La Polizia Locale, alla quale va il mio ringraziamento – scrive l’assessore – ha rimosso e posto sotto sequestro oltre venti biciclette assicurate a ringhiere e pali in vari luoghi della città. Si è trattato per lo più di rottami abbandonati che compromettevano il decoro della città, come rilevato anche da numerose segnalazioni da parte di cittadini.
Molte di queste biciclette sequestrate, inoltre, erano fissate a pali di impianti semaforici, in prossimità di attraversamenti pedonali e scivoli per carrozzine, rappresentando un ostacolo o comunque un disagio per i pedoni, i disabili e le madri con passeggini. I mezzi sequestrati possono comunque essere reclamati dai proprietari entro i termini previsti dalla normativa. Preannuncio che le operazioni di bonifica proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Un’ultima considerazione: leggo delle critiche in quanto questa iniziativa avrebbe causato la privazione dei mezzi di trasporto utilizzati da lavoratori stranieri. Ribadisco che la maggior parte dei cicli sequestrati corrisponde a rottami inutilizzabili e comunque la disponibilità di un mezzo di trasporto per raggiungere un posto di lavoro o altre esigenze della quotidianità, non può giustificare l’idea che lo stesso possa essere lasciato in qualunque luogo, rappresentando intralcio per gli altri fruitori delle strade e dei marciapiedi o un chiaro degrado del decoro urbano, anch’esso un importante elemento della qualità della vita di una città. Colgo l’occasione per anticipare che provvederemo presto all’installazione nuove rastrelliere per il parcheggio delle biciclette nelle aree più interessate dal fenomeno”.



News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.