Zingaretti al circolo Norfini sulla guerra in Palestina: “Due popoli due stati”

Collegato via video da Roma

66

LIVORNO – Si è parlato di pace ieri al circolo Arci Norfini in via di Salviano. A farlo, nell’ambito della presentazione del libro “Enrico Berlinguer, la pace al primo posto” dello studioso Alessandro Höbel docente di storia all’università di Montecassino, circa un centinaio di iscritti al Partito Democratico con il segretario livornese Federico Mirabelli tra i presenti e il dirigente nazionale Nicola Zingaretti che sarebbe dovuto essere presente fisicamente ma che non è stato in grado di recarsi a Livorno dove era atteso a causa del voto sul decreto legge sui migranti. Zingaretti si collegherà dunque via video da Roma e intratterrà il pubblico livornese per circa un’ora. Guerra in Ucraina e in Palestina gli argomenti, sull’ultimo conflitto l’opinione del deputato è: “Due popoli due stati”. Al tavolo dei relatori è presente anche Monica Bellandi dell’associazione Cambiamenti. In sala anche le opere del maestro Antonio Vinciguerra, la “lettera per la pace” inviata a Vladimir Putin col timbro del centenario di Modigliani e il fiocco rosso, il ritratto dell’ex presidente Sandro Pertini, i Quattro Mori e la Venere di scatole con le scarpe rosse già presente alla manifestazione di sabato in piazza Grande contro i femminicidi.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteUbriaco al volante non si ferma al posto di blocco e tenta di fuggire via: denunciato. Non aveva la patente
Articolo successivoAprilia- No al pollificio, l’amministrazione al fianco dei cittadini per bloccare l’iter
Divento giornalista pubblicista nel 2012 lavorando per Il Tirreno per quattro anni e mezzo nella redazione della cronaca di Livorno, in seguito faccio varie esperienze personali sempre volte ad accrescere la mia esperienza professionale. Ho collaborato con più di un giornale on line, guidandone alcuni, ho lavorato come addetto stampa nel campo della politica, dello sport e dello spettacolo, attualmente affianco la professione giornalistica a quella di scrittore.