E’ stato firmato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il decreto che ha sciolto qualche giorno fa il consiglio comunale di Cisterna e nominato il commissario prefettizio Enza Caporale.

La vicenda, tra conferme e ricorsi al Tar, andava avanti da settimane ed è stata risolta in questo modo. I giudici amministrativi del Lazio infatti avevano sospeso, in via cautelare, il provvedimento prefettizio dello scorso 2 febbraio. Il sindaco Mauro Carturan, aveva comunque revocato le deleghe dei 4 assessori: “In attesa che il tribunale amministrativo si esprima definitivamente sugli atti impugnati – aveva detto – trovo opportuno azzerare la Giunta per dare campo libero ad una nuova fase di concertazione con tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale. Con l’auspicio di uscirne presto, più forti di prima e con una linea amministrativa condivisa, decisa e più efficace”.

Invece le opposizioni sono andate dal notaio ed hanno posto fine alla giunta Carturan con lo scioglimento del consiglio comunale e la nomina del commissario prefettizio Enza Caporale.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteMolestie sessuali alla nipotina di 5 anni anni, arrestata la nonna per pedofilia
Articolo successivoAsl Latina. Da lunedì prossimo vaccinazione per over 80 sulle Isole Ponziane