24 Gennaio, S. Francesco di Sales, Patrono dei giornalisti. Attraverso le nostre parole, siamo costruttori di unità ed armonia.

166

LATINA- Non è un caso che oggi, 24 Gennaio, nel mentre ricordiamo la figura di San Francesco di Sales, patrono dei giornalisti e dei comunicatori, la Chiesa chiuda la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani.

L’unità. L’armonia. La costruzione. Sono soltanto alcuni degli insegnamenti che il Vescovo Santo ci invita a far nostri nella vita di ogni giorno.

Certo, non è cosa semplice. Lo so bene. Tuttavia, attraverso le parole che utilizziamo per comunicare con i nostri lettori, dobbiamo sforzarci di costruire non sentieri, ma autostrade di unità, favorendo una costante tessitura di rapporti umani.

Come ci ricorda San Paolo nella I Lettera ai Corinti: “Poiché desiderate i doni dello Spirito, cercate di averne in abbondanza, per la costruzione della comunità”. Ed al verso 26 ammonisce: “Tutto si faccia per la costruzione”.

Questo non significa abdicare alla denuncia dei mali esistenti, delle storture e delle ingiustizie. Anche la demolizione, in un certo senso, è la benvenuta purché non si perda mai di vista l’esigenza di ri- costruire. Partendo anche dal racconto di luoghi invisibili e spesso immateriali dove trionfa la gratuità. A tal proposito, San Francesco di Sales amava ripetere: “Fate tutto con amore, niente per forza”.

Torniamo a raccontare la Bellezza ciò che, nel silenzio, costruisce legami e valori e comunità. In chi scrive, in noi, ci sia sempre più “armonia”, il senso del dominio di sé che troppe volte lascia spazio alla nostra – alla mia – vanità.

I doni da chiedere allo Spirito e a San Francesco di Sales possono essere, specie per chi esercita a vari livelli la professione giornalistica, almeno tre.

In primo luogo, la Sapienza. Dono che non è puramente intellettuale, indicando con ciò la Sapienza del cuore. Chiediamole di aiutarci ad operare una sintesi armonica di tutti i frammenti di cui ci occupiamo.

Poi, la Scienza. Dono esso sì intellettuale. Chiediamole di farci intuire quali siano le notizie che la nostra comunità ha bisogno di sapere, capire, approfondire.

In ultimo la Pietà, intesa nel senso più classico di pietas. Nelle nostre narrazioni ricordiamoci di  rispettare la dignità e l’umanità di ogni essere umano, grande o piccolo, famoso o sconosciuto che sia.

Mi piace citare, a conclusione, alcune righe scritte dal Cardinale Carlo Maria Martini: “(..) E’ la convinzione che lo Spirito c’è, anche oggi, come al tempo di Gesù e degli Apostoli; c’è e sta operando, arriva prima di noi e meglio di noi; a noi non tocca né inseguirlo né svegliarlo, ma accoglierlo, fargli strada, andargli dietro. C’è e non si è mai perso d’animo rispetto al nostro tempo; al contrario sorride, danza, penetra, investe, avvolge, arriva anche là dove mai avremmo immaginato”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.