FORMIA – Divieto temporaneo dell’uso dell’acqua per scopo potabile. L’ordinanza riguarda il comune di Formia ed è stata firmata dal sindaco Gianluca Taddeo. Nel territorio formiano, ma in generale nel sud pontino compresi i comuni di Gaeta e Minturno, si è verificato in queste ore il fenomeno dell’acqua torbida. A comunicarlo è stata la stessa società Acqualatina dopo aver rilevato valori di torbidità nella sorgente Mazzoccolo che superano i limiti. In via cautelativa si è rilevata dunque la necessità di prevedere misure a tutela della salute pubblica.

L’amministrazione comunale ha quindi disposto in una specifica ordinanza il divieto temporaneo dell’uso dell’acqua a scopo potabile e per la preparazione di cibi a causa della non conformità ai parametri prescritti dalla normativa. Il Comune chiede inoltre al gestore idrico di predisporre e garantire un adeguato approvvigionamento alla popolazione mediante un servizio sostitutivo di autobotti da posizionarsi nei punti nevralgici del territorio comunale e di mettere in atto tutte le azioni necessarie a contrastare e ridurre il fenomeno


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteCodice giallo per temporali con rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore
Articolo successivoOperazione ‘Scarface’, il processo al clan Di Silvio per le estorsioni e lo spaccio di droga