LATINA – “Con il dl semplificazioni potremmo avere un nuovo ospedale pontino nel giro di tre anni e mezzo. Un ospedale che vale un investimento di 380 milioni di euro e che potrebbe far risparmiare, rispetto a quello attuale circa 15 milioni di Euro di costi annui”. Cosi’ il presidente di Ance Latina, Pierantonio Palluzzi, durante la presentazione del progetto preliminare del Nuovo Ospedale Pontino che Ance ha deciso di donare alla comunita’: “La Regione o le istituzioni potranno fare cio’ che riterranno opportuno, il preliminare e’ a loro disposizione. Il nostro e’ un passo avanti per dare un segnale concreto che le cose si possono fare”.

Il progetto preliminare prevede 696 posti letto; nel piano interrato e’ stata inoltre prevista un’area parcheggio in grado di essere trasformata in area per gestione emergenze come terremoti o epidemie che puo’ contenere duecento posti letto: sarebbe il primo ospedale in Italia ad avere questa rilevante peculiarita’. L’associazione nazionale dei costruttori edili della provincia di Latina ha messo a disposizione il progetto gratuitamente, ora la parola passa alla Asl di Latina che dovra’, nel caso, reperire risorse condividendo il percorso con la Regione Lazio.

Di fatto una bella operazione di immagine, se poi a realizzare il nuovo ospedale fossero propri i costruttori che fanno capo ad Ance Latina sarebbe davvero un colpaccio in termini imprenditoriali.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.