Aprilia- ” Impulso alla commissione beni confiscati” La città di Luana Caporaso è all’insegna della legalità

146

Festival della legalità, progetti nelle scuole e impulso alla Commissione beni confiscati. Caporaso: la città del futuro all’insegna della legalità

“Legalità significa sviluppo, crescita e benessere per tutti e tutte. In questi anni, ho avuto modo di confrontarmi con tante associazioni e tante persone che ad Aprilia, quotidianamente, sono impegnate nella diffusione dei valori di legalità e trasparenza” Inizia cosi la nota stampa inoltrata dalla candidata a sindaco della coalizione civica Luana Caporaso. Ci tiene a parlare di cultura della legalità, contrastare comportamenti poco limpidi, si legge, anche della politica.

 

“È anche per questo, che voglio dare nuovo impulso ad alcune tra le iniziative che già oggi vengono realizzate nella nostra città. A partire dal Villaggio della Legalità, uno degli eventi che da qualche anno riesce a mettere insieme scuole e associazioni. È su questa base che vogliamo realizzare un vero e proprio Festival cittadino, punto di arrivo di percorsi e iniziative che si svolgono durante tutto l’arco dell’anno. Di più: se sarà sindaca, il Comune punterà ad estendere alcuni progetti educativi di educazione civica e alla legalità – che già oggi si svolgono in alcuni istituti, sempre ad opera delle nostre associazioni – in tutte le scuole medie inferiori e superiori della città.

Infine, sono consapevole che dobbiamo garantire maggiore partecipazione attorno ai lavori della Commissione sui beni confiscati, ancor di più di quanto abbiamo fatto in questi anni. L’utilizzo dei beni requisiti alla criminalità organizzata è un’azione centrale nella diffusione di una cultura che ponga al centro il bene comune, anziché interessi particolari”.

.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.