Basket, il promettente nazionale azzurro Perez potrebbe passare da Smg Latina al Bassano del Grappa

37

Il giovane cestista Maikol Giuliano Perez – nazionale azzurro under 16 – dello Sport Management Group di Latina è in pole position per essere tesserato con il Bassano. La società è da sempre il punto di riferimento dell’intera Regione Veneto e dell’Italia cestistica. Sotto le insegne di Oxygen prima e di Orange1 oggi, venne ideato un progetto di rete che vide coinvolte realtà come Bassano, Marostica, Vicenza e Padova. Con il tempo si sono aggiunte altre realtà italiane, e adesso anche club internazionali. Orange1 Basket Bassano è un progetto e un percorso formativo nato nel 2004 per giovani di tutto il mondo che abbiano la giusta tenacia e le giuste caratteristiche per diventare professionisti tramite la pallacanestro e grazie ad essa raggiungere una formazione umana e accademica di primo livello. L’Orange1 conta un numero crescente di ragazzi di interesse internazionale e la sua attività è consolidata in tutta Europa con la partecipazione costante alle Finali Nazionali italiane (vincendo lo Scudetto Under14 nel 2019) e la presenza nei più importanti tornei Internazionali. Attualmente l’Orange1 è posizionato tra i primi tre Club italiani nel Ranking dei settori giovanili e tra le più prestigiose Academy in tutta Europa. Nel mondo del basket giovanile da segnalare il passaggio di coach Paolo Pascarelli dalla Fortitudo Tirreno alla Latina Basket, Pippo D’Alessio è tornato a Sabaudia per guidare l’under 19, Marco Martitri ha lasciato Frascati. Molto attivi i club che hanno intenzione di salire di categoria. Npc Rieti disputerà la serie A2 dopo avere acquisito i diritti sportivi di Pallcanestro Piacentina, Bpc Cassino sarà presente nuovamente in B dopo l’accordo con la Stella Azzurra Roma che si è trovata con due squadre presenti nel terzo campionato nazionale. Raimbow Aprilia è vicina al titolo sportivo di serie D della Fortitudo Tirreno Anzio


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteBasket, scuola di perfezionamento tecnico ideata da Enrico Pitton a Pomezia e Latina
Articolo successivoCoach Tommy Morassi si racconta, l’esperienza alla Virtus Basket Pontinia e tanti anni sotto i tabelloni
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.