Basket serie C Silver, lo Scauri mantiene primato e imbattibilità battendo Albano

52

Fortitudo Scauri 77 – Albano Bk Club 69
Parziali: 15-20; 18-15; 24-16; 20-18
Fortitudo Scauri: Venturo, Richotti 14, Di Prospero 20, Policari 13, Mevi n.e., Pekovic 3, Vasilev 17, Rizzi n.e., Giannetti 6, Mella, Lepone n.e., Vucenovic 4. All. Ortenzi Ass. Pontecorvo
Albano Bk Club: Milazzo 11, Novelli 1, Zambonelli 6, Cianfanelli 13, Coluzzi, Di Biase 11, Baldoni 22, Casciotti, Fanelli n.e., Lucidi 5. All. Mancini Ass. Di Blasi
La Fortitudo Scauri resta imbattuta piegando un ottimo Albano, ottenendo l’ottavo successo consecutivo in serie C Silver laziale, davanti a un pubblico entusiasta. I castellani hanno provato a vendere cara la pelle con una brillante partenza, la squadra di coach Mancini sale fino a +8 nel primo quarto ispirata da Lucidi, Baldoni e di Di Biase. Scauri risponde con un Di Prospero in grande spolvero e con i canestri del sontuoso Vasilev che rendono il confronto in equilibrio fino al 33-35 dell’intervallo lungo; la formazione di coach Leo Ortenzi accelera nel 3° quarto, stringendo le maglie in difesa e trovando canestri di spessore con Richotti e Policari. Albano prova a tenersi a contatto ma la Fortitudo riesce a scavare un break di una decina punti e mantenere il decisivo controllo del match. Diventa importante il vantaggio accumulato dalla Fortitudo Scauri sul 4° posto e sulle dirette concorrenti (ricordiamo le 3 promozioni dirette). Una fuga in classifica che i tirrenici sperano di portare a termine.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteCooperative di medici e infermieri: i Carabinieri NAS scoprono 165 sanitari irregolari ospedalieri RSA
Articolo successivoSabaudia. La Regione proroga al 31 dicembre 2023 il termine per l’adeguamento del PUA. Massimi e Mignacca (PD) invitano l’Amministrazione a rispettare i tempi.
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.