Tornano sopra i 400 i casi di Coronavirus a Roma, quasi cento in più in un giorno rispetto al dato registrato ieri. Oggi, infatti, su oltre 10 mila tamponi nel Lazio (2.013 in più di quelli del 22 febbraio) e oltre 21 mila antigenici per un totale di oltre 31 mila test, si registrano 889 casi positivi in tutta la regione (35 più di lunedì), di cui 430 nella Capitale.

Nelle ultime 24 ore, inoltre, sono stati segnalati 33 decessi e 1.139 guariti. “Aumentano i casi e i decessi, mentre diminuiscono i ricoveri e le terapie intensive”, sottolinea l’assessore alla sanità regionale Alessio D’Amato che aggiunge: “Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 3%”.

“Si affacciano le varianti nel Lazio, oggi quarta zona rossa a Torrice (FR) e confermata chiusura scuola a Roma con variante brasiliana con link da Umbria”.

Nel frattempo sono state superate le 90 mila vaccinazioni per gli over 80 che rappresentano il 22% della platea interessata. “È fondamentale mettere in sicurezza gli anziani, è la categoria più fragile che deve essere immunizzata al più presto. Noi stiamo correndo e il Lazio è la prima Regione italiana per anziani vaccinati”, sottolinea in una nota l’assessore D’Amato.

Complessivamente nel Lazio sono 34.927 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 1.850 ricoverati, 229 in terapia intensiva e 32.848 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono in totale 186.854, i decessi 5.776 e il totale dei casi esaminati è pari a 227.557.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.