Giuseppe Abbagnale ancora una volta, ed è la terza in sequenza, presidente della Federazione Italiana Canottaggio.

Sarà ancora lui, il maggiore dei fratelloni di Pompei, emblema dello sport mondiale, a guidare l’Italremo nel quadriennio 2021-2024.

La rielezione al termine dell’Assemblea Nazionale svoltasi all’Hilton Airport Hotel di Roma, dove Abbagnale ha ottenuto 208 preferenze su 219 votanti, pari al 95.85%.

Questa la composizione del nuovo Consiglio: Quota Società: Michelangelo Crispi-Lazio (voti 131), Luciana Reale-Abruzzo (103), Antonio Giuntini-Toscana (101), Fabrizio Quaglino-Lombardia (84), Rossella Scola-Lombardia (84), Massimiliano D’Ambrosi-Friuli Venezia-Giulia (77), Andrea Vitale-Sicilia (74). Quota Tecnici: Roberto Romanini-Piemonte (13). Quota Atleti: Sara Bertolasi-Lombardia (23), Simone Martini-Veneto (20). Presidente del Collegio Revisori dei Conti: Alberto Belgeri (104).

Felice del risultato anche Giada Gervasi, sindaco di Sabaudia, che coglie l’occasione per complimentarsi sia con l’ex olimpionico sia con il consigliere Michelangelo Crispi, altro ex campione di canottaggio, residente nella città del lago di Paola:

“Esprimo le più vive congratulazioni al presidente Giuseppe Abbagnale per la sua rielezione in seno alla Federazione Italiana Canottaggio.

L’ampio consenso ricevuto conferma l’impegno e la dedizione con cui ha portato a termine i primi due mandati, oltreché la grande attività intrapresa per la promozione, il sostegno e la valorizzazione del canottaggio italiano, dei gruppi sportivi e degli atleti, che in ogni occasione non mancano di regalare alla nostra nazione traguardi importanti.

I miei complimenti vanno altresì a Michelangelo Crispi, anche lui rieletto nel consiglio federale della FIC. La loro conferma è un segno importante per la nostra città e suggella l’ambizioso cammino intrapreso per l’affermazione di Sabaudia quale campo di gara internazionale.

Ad entrambi rivolgo i migliori auguri per un sereno e proficuo lavoro”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.