ROMA – ‘Ciao Angeli’ Folla e commozione ai funerali di Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, il parroco: «Il senso della vita non è bere e fumarsela»

“Ciao Angeli”. Le foto di Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli, sopra le due bare bianche all’interno della chiesa del Preziosissimo Sangue, in via Flaminia Vecchia a Roma Nord, catturano l’attenzione. Il silenzio e le lacrime dei presenti completano lo scenario. E’ tanta l’emozione per i funerali delle 16enni investite e uccise a Corso Francia, terminati con un lungo applauso accompagnato dalla canzone ‘A te’ di Lorenzo Jovanotti.

Amici, parenti, compagni di classe e tanti cittadini comuni si sono stretti attorno ai familiari di Gaia e Camilla nel giorno del dolore. A celebrare il rito funebre, il parroco don Gianni Matteo Botto.

“Siamo abituati a vivere tra tecnologie e innovazione eppure brancoliamo nel buio ed è quello su cui dobbiamo riflettere: su questa ora buia”. Così ha esordito don Gianni Matteo Botto nel corso dell’omelia ai funerali di Gaia e Camilla, sottolineando “da giorni ci chiediamo il perché. Ci interroghiamo sull’insensatezza di quanto accaduto. Brancoliamo nel buio. Ecco quello di oggi é il grande abbraccio che diamo ai genitori di Gaia e Camilla, in questa ora così buia”.

E ancora parole forti nell’omelia di don Matteo: “Il senso della vita, lo aveva chiesto giorni fa Camilla alla sua famiglia. Ecco, magari quando sei sbronzo o sei fatto ti metti a guidare? Questa è la vita? In fondo ci sentiamo onnipotenti e poi non riusciamo a seguire le regole base della convivenza. Ci riscopriamo tutti un po’ palloni gonfiati. Il senso della vita non è bere e fumarsela”.

All’esterno e all’interno della chiesa tante le corone di fiori, mentre appena sulla navata, le due foto delle sedicenni, amiche e compagne di banco. C’e’ anche la corona del Comune di Roma tra le molte deposte nella chiesa. Fuori dalla parrocchia, invece, le telecamere così come richiesto dai familiari delle ragazze.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.