Una cerimonia sobria, minuta per celebrare la riapertura del vecchio edificio scolastico di Doganella di Ninfa, rimasto per ben dieci anni privo dell’inconfondibile e brioso vociare dei ragazzi. A presenziare, insieme alla dirigente scolastica Giovanna Tufarelli, c’erano il sindaco di Cisterna, Mauro Carturan, con l’assessore Simonetta Antenucci e il consigliere Elio Sarracino, e il primo cittadino di Sermoneta, Giuseppina Giovannoli, accompagnata dagli assessori Bruno Bianconi, Nicola Minniti e Sonia Pecorilli.
L’intervento di recupero, curato dall’Amministrazione di Cisterna, ha interessato finora il pianoterra dove sono state allestite due aule per la didattica, una sala professori ed i servizi igienici, mentre il piano superiore sarà completato per l’inizio del prossimo anno scolastico, così come l’area esterna importante per lo svolgimento di lezioni all’aperto. Il plesso, tornato al suo ruolo dallo scorso 24 settembre, accoglie gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Lelia Caetani” di Sermoneta, ma residenti nella parte del borgo ricadente nel territorio di Cisterna.
“E’ la dimostrazione – hanno commentato il Sindaco Carturan e l’assessore Antenucci – che la sinergia può produrre buoni risultati in tempi brevi. Ringraziamo il Comune di Sermoneta oltre ai nostri tecnici De Vincenti, Tudini e De Gol. L’adeguamento e la riapertura di questa struttura porteranno alla nascita di un polo attrattivo per le attività di aggregazione e culturali del borgo, intanto da subito garantirà spazi più ampi e sicuri agli studenti del Caetani di Doganella. La raccomandazione che abbiamo rivolto a loro è quella di vivere rispettando la struttura ma di rispettare anche le norme vigenti contro la diffusione del virus, sia dentro che fuori dalle mura scolastiche”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.