Covid, 18 morti nella Rsa Giomi di Cori: il sindaco De Lillis avverte attendiamo le indagini poi valuteremo se costituirci parte civile

367

CORI – Covid, 18 morti nella Rsa Giomi di Cori: il sindaco De Lillis avverte attendiamo le indagini poi valuteremo se costituirci parte civile

«Dal primo giorno della registrazione del cluster presso la RSA, l’attenzione dell’Ente è stata massima – spiega il sindaco di Cori Mauro Primio De Lillis -. Con rapporti di controllo quotidiani sia con la ASL che con la stessa struttura. Il tema del cluster è stato peraltro affrontato sia nell’ultima conferenza dei sindaci sia in un incontro di distretto sociosanitario alla presenza delle sigle sindacali.

Cosi come comunicatomi dalla stessa RSA, gli attuali ospiti risultano ancora positivi. Da un punto di vista clinico sono stabili e le loro condizioni sono costantemente monitorate, anche tramite il sistema di telemetria che permette di condividere in tempo reale le loro condizioni con la ASL dal personale (negativo) presente in struttura.

Il personale risultato positivo sta rientrando in servizio man mano che i tamponi danno esito negativo ed è sottoposto a sorveglianza attiva con somministrazione di test rapidi ogni tre giorni.

Di concerto con la ASL, inoltre, si sta programmando la data dei prossimi tamponi per gli ospiti. L’augurio è che al più presto si possa uscire da questa fase così delicata.

Il bilancio finale sulla vicenda della RSA, come ho avuto modo già di dire, verrà fatto alla fine e da chi di competenza. Attendiamo l’esito delle indagini da parte dell’autorità giudiziaria e qualora dovessero emergere elementi di responsabilità l’Ente è pronto a valutare la costituzione di parte civile.

Ora il nostro massimo impegno deve essere messo a disposizione per salvaguardare la salute di tutti noi».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.