APRILIA – Disgelo tra Cerroni e Altissimi, l’imprenditore romano in visita nell’impianto di Rida ad Aprilia. Una foto che segna un punto di dialogo anche generazionale. Da un lato Fabio Altissimi, vulcanico patron di Rida, dall’altra Manlio Cerroni 94 anni e una vita dedicata al business dei rifiuti a Roma e nel Lazio. Due mondi diammetralmente opposti che però hanno voluto confrontarsi. E’ successo dopo l’invito rivolto via facebook da Altissimi a Cerroni. Il patron di Rida aveva detto in uno dei suoi video virali sul social network che avrebbe avuto il piacere di ospitare Cerroni nel suo impianto per mostrargli come si trattano i rifiuti in una logica industriale e senza pesare sull’ambiente.

Detto fatto e a distanza di qualche settimana Cerroni ha accettato l’invito. Cosa si siano detti in tutta franchezza non lo sappiamo, c’è però una dichiarazione ufficiale dell’azienda di via Valcamonica che nella sua pagina Facebook postando la foto dei due scrive: «Dopo il nostro video su Facebook con il quale il nostro Presidente Fabio Altissimi invitava Manlio Cerroni a visitare l’impianto della Rida Ambiente, nella giornata di ieri, il noto imprenditore che opera nel settore dei rifiuti da oltre 50 anni si è recato presso il nostro impianto. Ha potuto visionare, accompagnato dal Presidente Fabio Altissimi, le #tecnologie utilizzate nel #TBM (diverse da quelle utilizzate nei suoi impianti Romani), nonostante le idee impiantistiche siano divergenti (viste anche le diverse generazioni), Cerroni ha potuto constatare con i suoi occhi l’ottimo stato gestionale e di #pulizia dell’impianto, i notevoli investimenti effettuati e tutte le tecnologie biologiche e meccaniche utilizzate dalla RIDA Ambiente. Non è mancato un #confronto #trasparente sulle diverse opinioni e sulla visione futuristica della gestione dei #rifiuti a livello globale. Quella di ieri è stata la prova che mondi diversi a volte possono anche confrontarsi, perché dal #confronto possono sempre nascere nuove opportunità»


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.