LATINA – Un vero e proprio dramma quello verificatosi questa mattina in un’azienda situata al km 57.1 dell’Appia, all’altezza di Cisterna, dove il giovane Francesco Mansutti, di soli 26 anni, ha perso la vita in un tragico incidente sul lavoro.

Ex studente del Liceo Classico Dante Alighieri di viale Mazzini, del quale era stato anche rappresentate d’Istituto, amante del basket, a cui aveva sempre giocato fin da piccolo e che praticava tuttora in Serie D, Francesco Mansutti era benvoluto da tutti nella città in cui era nato e dove era conosciutissimo per le tante passioni che coltivava – e soprattutto dove era apprezzato per la sua intelligenza, simpatia e disponibilità.

La notizia della sua morte ha sconvolto l’intera cittadina pontina, dove in molti conoscono la sua famiglia anche grazie a suo padre Franco, noto commercialista, e suo zio Maurizio, ex sindaco di Latina. Sua mamma, invece, è la titolare dell’azienda di famiglia a Cisterna dove è avvenuto il tragico incidente.

Non è ancora chiara la dinamica di quanto accaduto ma, secondo una prima ricostruzione, il ragazzo sarebbe stato investito da un trattore che stava eseguendo una manovra. Immediato l’intervento sul posto dei sanitari del 118 e di un’eliambulanza: tuttavia, per il giovane i soccorsi si sono rivelati del tutto inutili, con le ferite riportate che gli sono risultate fatali.

Sulla sua morte è stata aperta una inchiesta e le indagini sono state affidate alla Polizia.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.