<
>

LATINA – “Il Goretti non è più riconoscibile in questo momento – spiega il direttore generale ASL Giorgio Casati. La rianimazione è stata divisa in due: un’area con 9 posti letto “no-covid” e 6 posti di rianimazione, dedicati esclusivamente ai contagiati. Tre di questi sono occupati e tre sono liberi, “per ora lavoriamo in sicurezza. Ci sono poi i nostri 18 posti letto di Malattie Infettive, con stanze a pressione negativa con uno speciale sistema di isolamento e locali dedicati, a queste si aggiungono le nove create in questi giorni, liberando il reparto geriatria,al 6° piano, dove possiamo mettere pazienti meno gravi o in attesa del tampone, mentre stiamo completando i lavori per liberare la nefrologia, con altre cinque stanze al 5° piano a disposizione dell’attuale emergenza”. La Asl di Latina aspetta respiratori e monitor per creare quattro posti letto di terapia intensiva nuovi al Goretti trasformando posti letto di Malattie Infettive, oltre che i ventilatori da terapia sub-intensiva per attrezzare altri posti letto. Tutto materiale che viene acquistato dalla Protezione Civile centrale e distribuito secondo i fabbisogni locali

In tutti gli ospedali le mascherine sono un bene prezioso che si centellina. La Regione Lazio una settimana fa ha annunciato l’arrivo di 60mila mascherine da dividere sull’intero territorio, Sono in arrivo, come tute e occhiali.E proprio ieri sera è giunto un aereo da Pechino, carico di mascherine, tute, ventilatori e  medici che aiuteranno i nostri dottori.Tutto dunque viene accelerato, perché il virus è veloce e va contrastato,va fermato e battuto e il tempo è prezioso,per questo bisogna correre. (Fonte Luna Notizie)


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.