Fermati due stranieri di cui uno irregolare, erano in possesso di stupefacenti e materiale di provenienza illecita

Uno dei due era stato espulso ma non aveva lasciato il territorio nazionale

108

LIVORNO – Nella mattinata del 20 febbraio 2021, la Polizia di Stato ha effettuato un controllo a due cittadini di origine straniera, uno regolarmente soggiornante in Italia, che si aggiravano con fare sospetto in Via de Larderel. L’altro, invece, era stato espulso ma non aveva lasciato il territorio nazionale,

Si tratta di un filippino, classe 1978, residente a Livorno e regolarmente soggiornante sul territorio Nazionale. A seguito di perquisizione personale e del  veicolo, infatti, venivano rinvenute monete antiche, un piatto in rame, un telefono cellulare, un subwoofer, una stampante, alcuni speaker, alcune batterie ad altissima capacità, un tablet e un cannocchiale di presumibile provenienza illecita, che sono stati immediatamente sottoposti a sequestro penale.

L’altro straniero controllato è un tunisino, classe 1983, che a seguito di una perquisizione presso il proprio domicilio è stato trovato in possesso di stupefacenti (hashish, eroina e cocaina) ed altro materiale di presunta provenienza illecita fra cui un orologio da polso. L’uomo è stato denunciato per i delitti di ricettazione e di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, nonché per il reato di inottemperanza all’ordine dell’Autorità di lasciare il territorio nazionale. In relazione allo stato di irregolarità nel soggiorno, lo straniero veniva quindi messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione ai fini dell’esecuzione dell’espulsione dallo Stato, mediante accompagnamento coatto presso un Centro di Permanenza e Rimpatrio.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.