MINTURNO – E’ stata consegnata ieri mattina, presso la sala consiliare del Comune di Minturno, il premio per il merito civile alla signora Maria Treglia, 84 anni, che ha fatto nascere ben 4000 bambini nella sua lunga carriera di ostetrica in servizio prima presso l’Ospedale di Minturno e poi presso il Dono Svizzero di Formia.

“Nella Giornata del Merito Civile – dichiara il sindaco Gerardo Stefanelli – abbiamo voluto, come consuetudine, riconoscere un Premio ad un/a concittadino/a che si è contraddistinta nella propria vita per aver svolto attività a favore della proprio comunità. Quest’anno la scelta è caduta su Maria Treglia per 40 lunghi anni ostetrica in servizio presso l’Ospedale di Minturno e di Formia. La Signora Maria ha accolto tra le sue braccia durante il suo impegno professionale, circa 4000 ‘nuove vite’ diventando un punto di riferimento per tante nuove ostetriche che hanno operato facendo tesoro dei suoi insegnamenti. Grazie Maria!”

Maria Treglia è nata il 5 febbraio 1939 a Latina, all’epoca ancora chiamata Littoria. La sua passione per l’ostetricia si è rivelata presto nella sua vita – tra l’altro è figlia d’arte, in quanto sua madre era una “mammana”, quella figura che una volta aiutava le donne a partorire in casa – portandola a frequentare la prestigiosa Scuola di Ostetricia presso l’Università “La Sapienza” di Roma, dove si è diplomata nel 1959. L’anno dopo fu assunta all’Ospedale di Minturno e vi rimase fino al 1981 quando, a causa della chiusura del reparto di ostetricia, fu trasferita all’Ospedale “Dono Svizzero” di Formia, dove esercitò la sua professione fino al termine della sua carriera lavorativa, avvenuta nel 2000. Nel corso di 40 anni, ha affrontato ogni giorno con passione e dedizione, guidando le madri attraverso l’emozionante viaggio della maternità.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteAprilia- Con 21 voti unanimi, approvato in consiglio comunale l’ennesimo no ad altri impianti per la gestione dei rifiuti.
Articolo successivoVisita medico sportiva e defibrillatore: disposte nuove indagini sulla morte di Matteo Pietrosanti