Il Lions Club Terre Pontine omaggia i medici di base

56

IL LIONS Club Terre Pontine – presieduto dal dottor Agostino D’Onofrio – in seguito all’emergenza coronavirus ha intrapreso una iniziativa rivolta a medici di famiglia che assistono i soci del sodalizio con cura e competenza. A ogni operatore sul territorio è in corso di consegna un kit contenente materiale sanitario utile per svolgere la professione nella massima sicurezza viste le difficoltà del momento che stiamo attraversando. Ogni volta che si riunisce un Lions Club, i problemi si riducono e le comunità migliorano. Questo perché si porta aiuto con impareggiabile integrità ed energia ovunque sia necessario, nelle comunità vicine e in tutto il mondo. La dottoressa Graziella De Santis – responsabile del servizio – ha ottenuto la collaborazione di molti soci per portare a termine un’opera a fini sociali, anche per ringraziare i medici di base che svolgono un ruolo insostituibile verso i pazienti e l’intera comunità. Il loro costante impegno merita ogni attenzione, per questo motivo il Lions Club Terre Pontine ha deciso di omaggiare i protagonisti di un duro lavoro troppo spesso dimenticato. Un sentiero per la salute è stato aperto dai Lions in ogni parte del mondo, un movimento efficace con la consapevolezza di rappresentare un fenomeno di solidarietà, culturale ed etico. L’impegno del Lions Club Terre Pontine è costante, con uno sguardo attento ai fenomeni sociali, grazie a progetti che riscuotono il consenso generale e vivi apprezzamenti come l’impegno verso la disabilità e il mondo della scuola. Il Lions internazionale è l’associazione di servizio più grande al mondo, è presente con 46.000 club, 1,36 milioni di soci. I soci sono pronti a fare tutto ciò che è necessario per le proprie comunità locali. Ovunque lavorano trovano nuovi amici. Bambini che hanno bisogno di occhiali, anziani che hanno fame e persone che forse non incontreranno mai.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteContinua il progetto di solidarietà. Il Rotary club Aprilia-Cisterna e l’Associazione Arte Mediterranea, consegnano 150 lt di Olio d’oliva
Articolo successivoNuova sconfitta della Top Volley sul campo di Trento
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.