La sottoscritta Civita Pesce, in qualità di Socio amministratore della soc. Blue Moon srl;
A norma della Legge 416/198, con la presente si chiede la pubblicazione della seguente rettifica:

“Il locale Blue Moon è in possesso di giusta Autorizzazione prot. n. 5495 del 15.06.2020, rilasciata dal comune di Ponza ai sensi dell’art. 68 e 80 T.U.L.P.S., per svolgere attività di intrattenimento musicale e danzante quale attività accessoria all’attività di somministrazione di alimenti e bevande, che nonostante autorizzati l’attività di intrattenimento danzante non è mai stata svolta, ma si è svolto soltanto l’intrattenimento musicale; inoltre si specifica che l’ordinanza sindacale n. 60 del 26.05.2020 che imponeva la chiusura dei locali pubblici alle 00:30 è stata abrogata dall’ordinanza sindacale n. 65 del 04.06.2020.
Si sottolinea inoltre, che il locale Blue Moon è totalmente estraneo alla tragica morte di Gianmarco Pozzi ed il provvedimento di sequestro non menziona assolutamente il fatto.
Si evidenzia infine come risulta fuorviante e diffamatorio, la parentela citata con il comandante della Polizia Locale Antonio Pesce, in quanto essere figli o parenti di un organo istituzionale non impedisce di poter lavorare onestamente e gestire un locale.”

Civita Pesce
soc. Blue Moon s.r.l.

E’ chiarissimo che la tragica vicenda si sia svolta in un’altra parte dell’isola e che il titolare del locale non c’entri nulla,così come si evince dall’articolo. La chiusura è per altre motivazioni che domani la procura di Cassino scioglierà.

Inoltre essere figlio o un parente del comandante della municipale non impedisce a nessuno di lavorare e poter fare l’imprenditore.Ci mancherebbe altro! Lungi da noi pensarla diversamente. Attendiamo con fiducia le indagini della Procura di Cassino e del  Reparto Investigativo Scientifico dei carabinieri per fugare ogni dubbio sulla tragica fine di Gianmarco Pozzi, un ragazzo bravo,pieno di vita, che non doveva spegnersi in questo modo così assurdo.

 

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.