Il Milan fa turnover, ma Conti ancora fuori: accordo con la Fiorentina ad un passo

Si tratta sulla base di un prestito di 18 mesi con riscatto fissato intorno ai 7 milioni

97

FIRENZE – Andrea Conti potrebbe, a breve, essere un nuovo calciatore della Fiorentina. L’ex Atalanta potrebbe lasciare il Milan dopo 3 stagioni e mezzo, caratterizzate da tanti bassi e pochi alti.

Conti non dovrebbe scendere in campo (perlomeno dall’inizio) neanche stasera, nella partita di coppa Italia che vede contrapposti Rossoneri e Torino; al suo posto dovrebbe essere preferito Kalulu con Musacchio al centro della difesa ad affiancare Romagnoli e Dalot sulla sinistra.

Arrivato nell’estate 2017, quella della campagna acquisti “del passiamo alle cose formali” targata Fassone-Mirabelli, Conti non è mai riuscito ad esprimersi ai livelli visti a Bergamo con Gasperini, anche per colpa di numerosi infortuni.

L’esplosione di Calabria e le buone prestazioni offerte dal giovanissimo Kalulu hanno convinto il Milan a privarsi del giocatore già in questa finestra di mercato. Da parte sua, Conti, sarebbe disposto a ridursi l’attuale ingaggio di 2 milioni pur di andare a giocare con continuità.

La Fiorentina ci sta concretamente pensando. La dirigenza e il tecnico Prandelli, lo ritengono il sostituto naturale di Lirola, approdato recentemente al Marsilia. In queste ore si sta cercando un accordo con il Milan sulla base di un prestito di 18 mesi con riscatto intorno ai 7 milioni. Il Milan spinge per l’obbligo, mentre la Fiorentina vorrebbe un diritto per valutare soprattutto l’integrità fisica del calciatore, come detto, frenato spesso da problemi muscolari.

Accordo che in ogni caso dovrebbe essere trovato nei prossimi giorni, se non, nelle prossime ore.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.