Oggi Giovedì 25 febbraio compie cento anni Imo Galanti, uno degli imprenditori più noti e amati in Agro Pontino. L’azienda che porta il suo nome viene da lui fondata nel 1945 e si sviluppa da subito nei settori zootecnico e cerealicolo. Nato ad Argenta – operoso centro in provincia di Ferrara – Imo è arrivato giovanissimo in Agro Pontino, occupandosi inizialmente dell’attività di elettricista.

Argenta è famosa per le bonifiche effettuate nel corso del 1900, un museo illustra le tecniche idrauliche usate nella zona che un tempo era malsana come la parte nord della provincia di Latina.

Galanti, dal carattere gioviale ed espansivo, ha lavorato con profitto e competenza, impegno e solidarietà verso gli altri, un tenacia sicuramente di altri tempi. I primi anni sono stati duri e faticosi per il giovane emiliano che raggiungeva Terracina in bicicletta su strade impervie, proprio come si usava dalle sue parti.

Il primo impianto industriale per la selezione dei sementi viene costruito nel cuore di Latina, a due passi da Piazza del Popolo.
Successivamente, negli anni ’70, viene edificato in via Piave il secondo stabilimento, avviata la produzione dei mangimi per animali da allevamento per servire il crescente mercato laziale.
Imo ha pensato poi di sviluppare il settore orticolo e del PET, varcando i confini regionali. Le aziende clienti sono seguite da un pool di tecnici agrari che prestano la loro consulenza ed assistenza tecnica gratuitamente, si occupano dello sviluppo di nuovi prodotti adattandoli alle differenti esigenze.
La ditta Galanti è costantemente alla ricerca di prodotti e tecnologie innovative per essere competitivi e all’avanguardia nei settori trattati.

La celebre e storica statua del Seminatore, prima posta alla Casa del Contadino in corso Matteotti, è stata donata da Imo Galanti al comune di Latina, un gesto apprezzato dall’intera città. Ora la troviamo in bella mostra in piazza Buozzi.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.




Articolo precedenteDurigon Sottosegretario al Ministero Economia e Finanza, opportunità per il territorio
Articolo successivoAprilia- Domenico Vulcano nominato vice presidente della Provincia
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.