In arrivo altri debiti per i cittadini di Latina, in liquidazione la Società Logistica Merci.

273

Alla fiera delle occasioni perdute. Dopo il fallimento della Terme di Fogliano spa un’altra tegola potrebbe abbattersi presto sulla città di Latina. La Società Logistica Merci – a capitale interamente pubblico – è in liquidazione da 9 anni, con un debito che supera i 6 milioni di euro.
Il sito sorge nella zona dell’ex zuccherificio di Latina Scalo, una delle prime industrie presenti in Agro Pontino, completamente ristrutturata ma in pieno e desolante abbandono. La società non è mai decollata pur avendo a Latina Scalo una posizione invidiabile di vicinanza con la ferrovia, un hangar e un binario al suo interno, possibilità di cubatura a servizio della sua funzione, edifici con uffici messi a nuovo nel 1997. Si tratta di una di quelle tante cattedrali nel deserto presenti nel territorio, di cui le precedenti gestioni amministrative devono solo riflettere attentamente.
L’istituto di credito che ha concesso il mutuo alla Slm è passato all’esecuzione immobiliare pignorando tutti i beni ipotecati. Non si può parlare di concordato preventivo che congelerebbe la proceduta di pignoramento a fronte di un deposito di denaro per spese di procedura di 100mila euro. Un atto che il Comune non può fare perché la legge impedisce agli Enti Locali di metter soldi in società partecipate in perdita. La stessa cosa è avvenuta per la società Terme di Fogliano miseramente fallita. Non c’è sicuramente da stare allegri.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteSabaudia. Cercano di rubare bottiglie di alcolici al Conad. Bloccato uno dei malviventi e refurtiva in frantumi
Articolo successivoSabaudia. Cimitero, dal 18 novembre partono le esumazioni del campo a terra
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.