ROMA – Il Consiglio regionale del Lazio nella seduta odierna ha approvato, all’unanimità, un emendamento al Bilancio di previsione 2018-2020 che stanzia un milione di euro per la realizzazione di una rotatoria e la messa in sicurezza dell’incrocio tra Ponte Sisto e Borgo Hermada sulla Pontina nel territorio del Comune di Terracina.
A darne notizia i consiglieri regionali del Partito Democratico Salvatore La Penna ed Enrico Forte che, insieme ai colleghi rappresentanti della provincia di Latina, Gaia Pernarella, Giuseppe Simeone e Angelo Tripodi, hanno sottoscritto l’emendamento.

“La somma stanziata – sottolineano La Penna e Forte – servirà alla realizzazione di una rotatoria al chilometro 99.815 della 148 dove allo stato attuale c’è un incrocio a raso classificato come tratto di maggiore criticità assoluta, circostanza confermata dall’elevato numero di incidenti mortali che lì si sono verificati, tre soltanto nell’ultimo anno. L’inserimento di una rotatoria contribuirà a ridurre la pericolosità di quell’incrocio come è già accaduto per altri tratti della Pontina. La somma stanziata – spiegano ancora i consiglieri del Partito Democratico – rientra nei fondi destinati alla manutenzione straordinaria della rete viaria dell’Astral. Si tratta di un importante risultato per la sicurezza stradale del territorio pontino, risultato ottenuto anche grazie al supporto che la proposta ha avuto da parte di tutti i consiglieri regionali eletti in provincia di Latina che hanno sottoscritto l’emendamento approvato all’unanimità dal Consiglio. Un nuovo impegno concreto dell’amministrazione regionale per il nostro territorio. Già dal prossimo collegato, ci impegneremo per porre attenzione alle criticità ancora irrisolte del sistema viario del nostro territorio ed in particolare della pontina”.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.