La Benacquista Latina conquista due punti di platino nella trasferta di San Severo.

26

La Benacquista Assicurazioni Latina Basket conquista un successo importantissimo sul difficile campo dell’Allianz Pazienza Cestistica San Severo (66-70) al termine di una partita giocata sul filo dell’equilibrio, durante la quale i nerazzurri sono rimasti concentrati e hanno dato il massimo. Una gara vinta con il cuore, con la grinta, la determinazione e lo spirito di squadra. Il risultato che Capitan Raucci e compagni inseguivano da 5 partite e che ha duplice valore. Superando San Severo, Latina si aggiudica lo scontro diretto, avendo vinto anche il match dell’andata, e conquista la prima vittoria stagionale lontano dalle mura amiche del PalaBianchini. Quattro gli uomini in doppia cifra: Capitan Raucci con 20 punti è il miglior realizzatore dei nerazzurri e 3 delle 4 triple della Benacquista portano la sua firma; segue Gilbeck che ne ha messi a referto 15 con 6/6 da 2 punti, doppia-doppia per Lewis con 11 punti e 10 rimbalzi, 10 punti (60% da 2) e 6 rimbalzi per Benetti. Un’altra doppia cifra di rilevante importanza la troviamo nel tabellino di Marco Passera alla voce “assist”, il playmaker nerazzurro ne ha distribuiti ben 10 ai suoi compagni, oltre a realizzare 8 punti personali.
Un successo che dà fiducia e rinnova l’entusiasmo della squadra latinense che, dopo il meritato giorno di riposo, tornerà in palestra per prepararsi a ricevere la Gevi Napoli in occasione della 4^ giornata del girone di ritorno in programma sabato 6 febbraio alle ore 20:30 al PalaBianchini.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.





Articolo precedenteIl 4 febbraio sarà riaperto il transito sulla SP 9 via di Quercianella
Articolo successivoAprilia- Con il rientro in zona gialla, riapre la biblioteca comunale
Paolo Iannuccelli
Paolo Iannuccelli è nato a Correggio, provincia di Reggio Emilia, il 2 ottobre 1953, risiede a Nettuno, dopo aver vissuto per oltre cinquant'anni a Latina. Attualmente si occupa di editoria, comunicazione e sport. Una parte fondamentale e importante della sua vita è dedicata allo sport, nelle vesti di atleta, allenatore, dirigente, giornalista, organizzatore, promoter, consulente, nella pallacanestro. In carriera ha vinto sette campionati da coach, sette da presidente. Ha svolto attività di volontariato in strutture ospitanti persone in difficoltà, cercando di aiutare sempre deboli e oppressi. É membro del Panathlon Club International, del Lions Club Terre Pontine e della Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nel basket è stato allievo di Asa Nikolic, il più grande allenatore europeo di tutti i tempi. Nel giornalismo sportivo è stato seguito da Aldo Giordani, storico telecronista Rai, fondatore e direttore della rivista Superbasket. Attualmente è presidente della Associazione Basket Latina 1968. Ha collaborato con testate giornalistiche locali e nazionali, pubblicato libri tecnici di basket e di storia, costumi e tradizioni locali Ama profondamente Latina e Ponza, la patria del cuore.