LATINA – Cisl, Cgil e Uil critiche con chi blocca le grandi opere come la Roma-Latina esprimono grandi preoccupazioni per la vicenda Corden Pharma

LATINA – Grandi opere, Finanziaria e lavoro al centro dell’incontro tra i rappresenti sindacali di Cisl, Cgil e Uil: Silvana Roseto, Roberto Cecere, Anselmo Briganti e Luigi Garullo intervengono sulla Roma-Latina e sulla crisi di Corden Pharma.

I rappresentanti delle maggiori sigle sindacali esprimono la loro preoccupazione sulla crisi che sta attraversando una delle maggiori aziende del territorio che ha recentemente dichiarato 192 esuberi, mentre spingono perché si aprano al più presto i cantieri della Roma-Latina. Un’opera strategica per il territorio che porterebbe subito alla creazione di 1500 posti di lavoro e favorendo assunzioni nell’indotto per oltre 10.000 nuovi lavoratori.
Cecere Cisl: “Un governo avveduto quando manca il lavoro punta sulle grandi opere, sia per creare lavoro che per modernizzare il territorio”