Lazio : 371 nuovi casi, a Roma 166, il picco più alto da inizio pandemia. Aumentano i ricoverati, 75, nuovi drive in

269

“Roma tocca il picco massimo di nuovi contagi da inizio pandemia. Sono infatti 166 i nuovi casi registrati nella Capitale sui 371 in totale nella regione Lazio. Superato il “record” dello scorso 1 ottobre quando i nuovi contagiati furono 151. In calo i contagi in provincia: 97 quelli registrati nella città metropolitana di Roma. Nelle altre province si sommano 108 nuovi casi, con Viterbo che vede un picco di 41 nuovi casi. Tredicimila i tamponi effettuati oggi, in leggero calo rispetto a ieri.

Balza all’occhio il dato delle terapie intensive. Ieri erano 57 i ricoverati, oggi sono 69. Aumentano in generale i ricoverati che aumentano di 75 unità.

L’assessore alla Salute Alessio D’Amato si concentra, nel suo commento quotidiano, sul potenziamento dell’attività di tracciamento e di diagnostica. “I drive-in migliorano le prestazioni grazie anche al potenziamento della rete. Da domani nuovi drive su prenotazione della Asl Roma 1 presso il Cristo Re (pedonale) e IDI. Sempre da domani Tarquinia, Ladispoli, Gaeta, Labico e Monterotondo Scalo. Martedì quello di Albano e mercoledì Civita Castellana. Si sta approntando anche una linea dedicata ai più fragili che avranno un fast track previa prenotazione. A regime grazie anche alla possibilità di fare il tampone rapido anche dai medici di famiglia che manifesteranno interesse, la rete di sorveglianza risulterà fortemente potenziata. Accanto ai 65 laboratori privati autorizzati che possono fare i tamponi a risposta rapida”.

Per agevolare lo svuotamento degli ospedali è in corso il reperimento di posti letto negli hotel per le quarantene dei pazienti privi di sintomi, ma in attesa della negativizzazione. Cinquecento quelli già reperiti, per mettere in piedi il modello virtuoso Gemelli-Marriot

Nella Asl Roma 1 sono 54 i casi nelle ultime 24h e si tratta di venticinque casi con link familiare o contatto di un caso già noto e un caso di rientro dalla Spagna. Si registrano due decessi di 86 e 91 anni con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 90 i casi nelle ultime 24h e si tratta di venti casi con link familiare o contatto di un caso già noto e cinque i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Quattro i casi con link al cluster della RSA Villa Tuscolana dove è in corso l’indagine epidemiologica. Si registra un decesso di 81 anni con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 22 i casi nelle ultime 24h e si tratta di diciotto contatti di casi già noti e isolati.

Nella Asl Roma 4 sono 38 i casi nelle ultime 24h e si tratta di ventisei contatti di casi già noti e isolati e tre i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Due i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione.

Nella Asl Roma 5 sono 29 i casi nelle ultime 24h e si tratta di contatti di casi già noti e isolati.

Nella Asl Roma 6 sono 30 i casi nelle ultime 24h e si tratta di diciotto contatti di casi già noti e isolati, quattro i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Si registra un decesso di 99 anni. Nelle province si registrano 108 casi e zero decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono venticinque i casi e di questi un caso è di rientro dalla Romania, e quattordici sono i casi con link familiare o contatto di caso già noto.
Nella Asl di Frosinone si registrano trentacinque casi e si tratta di ventotto contatti di casi già noti e isolati e due casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione.

Nella Asl di Viterbo si registrano quarantuno i casi e si tratta di ventinove contatti di casi già noti e isolati e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione.

Nella Asl di Rieti si registrano sette nuovi casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati.

 


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.