Sono dodici i nuovi casi di coronavirus a Roma, 38 in totale nel Lazio ossia sette in più rispetto a quelli di domenica quando già c’era stata un’impennata con 31 nuove persone risultate positive al Covid-19.

Dei trentotto nuovi positivi in tutto il territorio regionale, 13 provengono dal Cas Mondo Migliore di Rocca di Papa (Asl Roma 6) e 9 casi sono casi di importazione: due di rientro da Ibiza, due da Malta, due dall’Ucraina, due dal Pakistan e uno dalla Romania.

I casi di coronavirus a Roma del 10 agosto
Nella Asl Roma 1 sono due i casi nelle ultime 24h entrambi a domicilio con link a casi già noti e isolati. Nella Asl Roma 3 sono 10 i casi nelle ultime 24h e tra questi un caso di un uomo di 47 anni di rientro da una vacanza ad Ibiza, è un cluster già noto, un caso di una donna di 58 anni di rientro da Ucraina, in corso il contact tracing internazionale.

Sono cinque i casi di un cluster familiare su segnalazione del medico di medicina generale. Un caso di un ragazzo di 19 anni di rientro dalla vacanza a Malta è un cluster già noto. Un caso di un uomo di 39 anni di rientro dal Pakistan ora ricoverato allo Spallanzani.

I casi in provincia di Roma
Nella Asl Roma 4 un caso nelle ultime 24h e si tratta di un uomo di 39 anni di Civitavecchia di rientro da Malta, avviato il contact tracing internazionale. Nella Asl Roma 5 sono due i casi nelle ultime 24h e tra questi un uomo di Guidonia di rientro da Ibiza, in corso l’indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 6 sono due i casi nelle ultime 24h e si tratta di un uomo di rientro dal Pakistan avviato il contact tracing internazionale e un caso di una donna di 35 anni di rientro dall’Ucraina e ora ricoverata allo Spallanzani. A questi casi si aggiungono 13 casi positivi registrati al Cas, il centro di accoglienza di Rocca di Papa, è in corso l’indagine epidemiologica.

Per quanto riguarda le province si registrano otto casi e zero decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Rieti sono cinque i casi e tra questi due casi di due suore e due maestre con link al cluster del centro estivo per il quale è in corso l’indagine epidemiologica. Due i casi nella Asl di Latina e si tratta di due ragazzi di Fondi con link ad un caso già noto e isolato. Un caso nella Asl di Viterbo e si tratta di una donna di rientro dalla Romania, in corso il contact tracing internazionale.

D’Amato: “Rispettiamo ora le misure di prevenzione”

Dati che non fanno star tranquillo l’assessore alla sanità nel Lazio Alessio D’Amato: “Siamo circondati da Paesi a maggiore incidenza del virus. Rispettiamo ora le misure di prevenzione o ci troveremo presto come loro. Siamo a lavoro per organizzare i test per chi ritorna dai Paesi ad alta incidenza”.

I casi di coronavirus in tutta la Regione Lazio

Al momento sono 1081 gli attuali positivi al Covid-19 nel Lazio. Di questi, 195 sono ricoverati, otto sono in terapia intensiva e 878 sono in isolamento domiciliare. Il numero dei morti, invece, da inizio pandermia è di 867 persone mentre sono 6912 i guariti in totale. Da marzo sono stati registrati 8860 casi in tutta la Regione.

Spallanzani: “55 pazienti, finora dimessi 576”

In questo momento sono ricoverati allo Spallanzani di Roma 55 pazienti. Di questi, 43 sono positivi al tampone per la ricerca del Sars-Cov-2, 12 sottoposti ad indagini. Due pazienti necessitano di Terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 576. È quanto emerge dal bollettino di oggi dello Spallanzani.

Zingaretti: “Presto test obbligatori”

Numeri che fanno riflettere tanto che il Governatore del Lazio Nicola Zingaretti si è sbilanciato con quello quella che sembra più di una ipotesi: “Nel Lazio presto test obbligatori per chi torna da Paesi ad alta incidenza Covid. Facciamolo in tutta Italia. Si deve tornare a vivere ma non distraiamoci e non abbassiamo la guardia”, ha scritto su Facebook.

Roma, Raggi: “Multe a 3 locali nelle zone della movida”

Anche questo weekend sono continuati i controlli della Polizia Locale di Roma Capitale nelle principali zone della movida. “Un lavoro importante, a tutela dei cittadini di Roma e della loro salute, soprattutto in questo periodo di ripartenza dopo l’emergenza sanitaria”. Lo riferisce la sindaca di Roma Virginia Raggi in un post su Facebook. Per questo è stato predisposto un aumento degli agenti a Ponte Milvio, Trastevere, San Lorenzo, Rione Monti ma anche nelle piazze del Centro Storico e del litorale romano.

(Fonte RomaToday)

News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.