Lazio, pubblicato il bando ARSIAL per sostegno a eventi natalizi di valorizzazione del patrimonio enogastronomico

68

ROMA – Pubblicato l’avviso predisposto da Arsial, l’agenzia regionale per lo sviluppo e l’Innovazione dell’agricoltura nel Lazio, destinato al finanziamento di progetti di promozione, valorizzazione, ricerca e sperimentazione dei prodotti agricoli e del patrimonio enogastronomico laziale organizzati fra il 1 dicembre 2023 e il 7 gennaio 2024.

Il bando è rivolto ai Comuni del Lazio e a Enti e soggetti pubblici e privati che non perseguono fini di lucro, in forma singola o associata come associazioni, comitati, cooperative agricole, consorzi, organizzazioni di produttori riconosciuti dalla Regione Lazio, ONLUS, ed altri soggetti assimilabili previsti dalla legge.

Lo stanziamento è di 1,5 milioni di euro per i Comuni e 250mila euro per I soggetti pubblici e privati.

L’agevolazione sarà concessa per un massimo di 10mila euro per i Comuni fino a 5.000 abitanti20.000 per i Comuni fino ai 15mila abitanti e 30mila per i Comuni oltre i 15.000 abitanti.

Per tutti gli altri soggetti, l’agevolazione può essere concessa nella misura massima di 10mila euro. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato all’11 dicembre 2023.

«Le risorse messe a disposizione – spiega l’assessore all’Agricoltura, Giancarlo Righini – sono una grande opportunità per le amministrazioni e le associazioni locali che potranno dare vita a progetti interessanti, innovativi e di riscoperta delle tradizioni rurali più autentiche che renderanno il Natale del Lazio ancora più speciale e gustoso».

«Ringraziamo la Regione Lazio – dichiara il commissario straordinario dell’Arsial, Massimiliano Raffa – per questa opportunità, che rende l’Arsial, ancora una volta, orgogliosa del proprio ruolo di agenzia pubblica, che opera per la crescita e lo sviluppo di un settore straordinario, centrale per l’economia, la cultura e l’identità dei nostri territori».


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.



Articolo precedenteVento fino a 145 Km/h: pericoli in tutta la città, persiane e semafori che cadono
Articolo successivoFormia. “In Mare per la Posidonia”, a Palazzo Comunale l’incontro di promozione e sensibilizzazione ambientale