Lievito chiude la rassegna con il Nobel Giorgio Parisi ed è un grande successo. Mancava il sindaco

143

Un viaggio lungo due ore, a metà tra vita personale e la scienza di fronte a 650 persone, il premio Nobel per la Fisica, Giorgio Parisi ha risposto alle domande del direttore scientifico di Lievito 2024, Giovanni Morelli. Molti si sono collegati via on line per poter ascoltare le  risposte del fisico. Parisi ha provato a spiegare “La complessità ordinata”, il rapporto con la scienza, perché è importante la cultura scientifica per tutti, perché è importante coltivarla nelle scuole, il pessimismo della società, sono stati questi i temi che hanno accompagnato la serata. Sul suo lavoro attuale ha detto: “Ho fatto delle scoperte e sto cercando di fare ordine, di pulire i punti sporchi della stanza” “Un aereo è composto da 1 milione di pezzi, è complicato, ma poi vola E’ programmato a tavolino”.”Il cervello può fare mille cose, la memoria è un sistema complesso.” Renato Chiocca, grande animatore e organizzatore del Festival Lievito, ha poi portato il microfono tra il pubblico e Parisi, rispondendo alla domanda sull’Intelligenza Artificiale ha detto ” sulla scienza ha un impatto limitato,è invece amplificata sui computer. ” Per la ricerca in rete ci sarà un riassunto, una sorta di “Bignami”. Sarà un problema perchè è manipolabile.Certo è che in futuro diminuiranno i posti di lavoro. Tanti anni fa si lavorava dalla mattina alla sera, 100 ore a settimana, poi le lotte operaie hanno portato alla riduzione dell’orario di lavoro e sono scese a 40 e in futuro si ridurannno ancora. “Tra scienziati e cittadini occorre un rapporto più organico”. Un ragazzino gli ha chiesto ” Ma lei è umile ?” ” Si, in fondo io ci tengo al rapporto con le persone, sono alla mano” “Occorre l’Ambizione con l’A maiuscola, così come affermava Gramsci, “se  uno non è ambizioso non va bene”. “I Bambini vanno sempre tutelati ed ha annunciato che presto uscirà un libro sui diritti dei bambini. E proprio in relazione alle malattie in età pediatrica ha ricordato che i bambini del sud muoiono di più (30%) rispetto a quelli che vivono nel Nord.

Alla fine tutti in pedi e tanti applausi. Mancava il sindaco della città. Peccato!

Lievito ritornerà fra un anno, annuncia Renato Chiocca, con nuove sosprese, con nuove emozioni, con nuove ricchezze culturali. E’ il volto della Latina che vuole crescere, che non vuole rassegnarsi.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.