LATINA – Lite tra vicini, il proprietario del bar dà fuoco al cortile del palazzo vicino: denunciato. Nel corso della mattinata di ieri i poliziotti della Squadra Volante, insieme ai colleghi della Polizia Scientifica, sono intervenuti in una via del centro cittadino ove era stato segnalato un incendio doloso. Sul posto i Vigili del Fuoco, dopo aver domato l’incendio che stava interessando alcuni pannelli in legno, posti nel cortile interno di una caffetteria a separazione con uno stabile, hanno confermato l’origine dolosa del gesto in quanto hanno rinvenuto tracce di un liquido infiammabile.
Sono quindi intervenuti gli investigatori della Squadra Mobile, i quali apprendevano che i pannelli in questione erano stati installati pochi giorni or sono dalla proprietaria del palazzo, onde separare il proprio cortile da quello di un bar attiguo e tutelare la propria privacy dalla vista dei clienti.
Le immediate indagini hanno consentito di individuare proprio nel titolare del bar in questione l’autore del gesto, il quale ha subito ammesso le proprie responsabilità.

L’uomo ha specificato di essersi lasciato prendere da un momento di rabbia generato da alcuni torti subiti a suo dire proprio dalla titolare dello stabile e comunque, appena compresa la gravità del gesto dell’appiccamento dell’incendio doloso, si è subito attivato per spegnere le fiamme, utilizzando anche un estintore e manifestando così un ravvedimento operoso.

Tenuto conto del comportamento collaborativo dell’uomo, il quale ha spontaneamente consegnato il liquido utilizzato per appiccare il fuoco unitamente alle immagini del proprio sistema di videosorveglianza, ed alla luce della tenue entità del danno, lo stesso è stato indagato in stato di libertà per il reato di incendio doloso.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.