Meloni : Sconfitta certa, ma salutare solo se ” Opposizione si Converte ! “

53

 

Non c’è che dire Giorgia ha fatto un miracolo, ha compattato tutta   l’opposizione ed un consenso popolare idai sindacati alla Chiesa che rivendica la sua autonomia .In base all’ampiezza di questo schieramento la sconfitta è certa e lei può opporsi trasformando la battaglia referendaria sulle autonomie in una anteprima di quella sul premierato. IL suo vessillo manco a dirlo è sbandierare l’attentato al suo obbiettivo di dare stabilità al Paese ponendo fine alla sequenza dei mini-governi, 12 in vent’anni n il costante declassamento dell’Italia in Europa. Come dargli torto sulla nobile motivazione e non contrastarla su una ricetta autoritaria di un ritorno al passato una vera regressione rispetto ai sistemi democratici consolidati ,tanto da essere osservata speciale in Europa. Se riuscisse nel suo inento darebbe il via libero a tutte le democrature europee con procedure d’infrazione dei principi democratici, la grande conquista dell’Europa temuta dai regimi dittatoriali che ne temono l’influenza sui loro popoli incatenati. Su chi confida la Meloni ? Su quel  crescente tasso di assenteismo incline ad ogni avventura!  L’occasione è storica per le opposizioni se sapranno traguardare ad una proposta alternativa condivisa. Non c’è bisogno del numero crescente di costituzionalisti che condannano il premierato, ma dei pochi in grado di motivare una proposta alternativa nell’ambito degli ordinamenti democratici sperimentati. Indurre la Meloni per evitare di spaccare il Paese a a liberarsi del premierato e invitarla a scegliere tra il modello tedesco con la sfiducia costruttiva contro le imboscate parlamentari, il passaggio più soft sul quale potrebbero convergere i suoi alleati a partire. da FI. Fermo restante che il rimedio più radicale è quello del modello francese con due fonti del potere legittimate dal popolo: il Presidente della Repubblica e a tutto tondo un Parlamento protagonista tanto da prevedere la convivenza forzata, esattamente quello che sta per accadere in Francia!

Rodolfo Carelli


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.