TERRACINA – Nella notte tra sabato e domenica i poliziotti del Commissariato di Polizia di Stato di Terracina hanno tratto in arresto un giovane, classe 1994, per i reati di resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

Chiamati ad intervenire all’interno di un locale pubblico cittadino, ove il giovane aveva esibito un coltello di grandi dimensioni, era stato subito bloccato da alcuni avventori che avevano poi richiesto l’intervento di una Volante.

L’uomo, all’arrivo degli agenti, appariva ancora in forte stato d’agitazione, tanto che tentava di sottrarsi al controllo della Polizia colpendo con calci e pugni l’autovettura di servizio e minacciando gli stessi poliziotti.

Dopo aver sequestrato il coltello, per il cui porto in luogo pubblico il ragazzo è stato successivamente denunciato in stato di libertà, lo stesso veniva tratto in arresto in conseguenza della resistenza posta in essere e per le minacce profferite all’indirizzo degli agenti intervenuti.

L’arresto è stato convalidato nella mattinata odierna dall’Autorità Giudiziaria, che ha inoltre disposto gli arresti domiciliari per il giovane.


News-24.it è una testata giornalistica indipendente che non riceve alcun finanziamento pubblico. Se ti piace il nostro lavoro e vuoi aiutarci nella nostra missione puoi offrici un caffè facendo una donazione, te ne saremo estremamente grati.